di

Elon Musk ha bisogno di poche presentazioni, ma non tutti i suoi progetti sono altrettanto famosi (anche perchè sono moltissimi). Tra questi, la The Boring Company si occupa di creare dei giganteschi tunnel sotterranei per semplificare il tragitto in alcune delle più importanti città del pianeta.

In particolare, la Las Vegas Convention and Visitors Authority (LVCVA, ente che gestisce il polo fieristico della città) ha approvato un contratto da 48,6 milioni di dollari con la The Boring Company per la costruzione di un sistema di trasporto sotterraneo che collegherebbe l'enorme New Exhibit Hall del Las Vegas Convention Center con il campus esistente. E finalmente ecco che arriva anche l'annuncio dell'inizio ufficiale dei lavori per il tunnel, che rappresenta il primo vero grande progetto della The Boring Company (di cui vi avevamo già parlato agli albori).

I veicoli elettrici (autonomi) trasporteranno fino a 4.400 passeggeri ogni ora, a velocità che raggiungeranno i 249 chilometri all'ora (circa) all'interno di due tunnel situati a 40 piedi (circa 12 metri) sotto la superficie. Il LVCVA spera di avere il tunnel completo entro gennaio del 2021, mentre nel frattempo tiene aperta l'opzione di espandere il tunnel per collegare il campus ad altre attrazioni chiave, compresi il centro città, il Las Vegas Boulevard e l'aeroporto internazionale di McCarren.

Purtroppo non tutti i progetti passati di The Boring Company hanno funzionato come sperato. I piani dell'azienda per collegare il centro di Chicago con l'aeroporto internazionale O'Hare sono stati rovinati da scandali di corruzione e, più in generale, dalla burocrazia. Musk tuttavia, ha fatto notare che il progetto non è ancora morto, spiegando che l'azienda potrebbe ancora andare avanti sostituendo le capsule passeggeri con auto elettriche Tesla. Il futuro di The Boring Company è certamente interessante, e potrebbe rivoluzionare il modo in cui viaggiamo tra le città.

Quanto è interessante?
7