L'inquietante storia di quando la California ordinò ai bambini di uccidere gli scoiattoli

L'inquietante storia di quando la California ordinò ai bambini di uccidere gli scoiattoli
di

In California, nel 1918, gli scoiattoli erano considerati una piaga a causa della loro abitudine di divorare ogni anno all'incirca 30 milioni di dollari di raccolti. Così i funzionari statali della California ebbero un'idea: convincere i bambini - dietro a una lauta ricompensa - a far fuori queste creature.

Fu indetta una vera e propria campagna, che avrebbe comportato la creazione di gare tra scuole e scolari per l'uccisione degli scoiattoli, e venne avviata dal commissario di stato George H. Hecke che chiese ai bambini di formare "una compagnia di soldati" per uscire e distruggere "l'esercito di scoiattoli".

Venne attuata una vera e propria "piccola propaganda" per l'impresa, con tanto di discorsi incoraggianti e poster distribuiti nelle città di dubbio significato (come potrete osservare in calce alla notizia). Successivamente iniziò la "Settimana dello Scoiattolo", in cui i bambini dovevano portare a scuola le code di questi animali come prova della loro uccisione.

In tutta la settimana vennero accumulate 104.509 uccisioni, effettuate dai bambini con tutti i metodi possibili: veleno, fionde, trappole e molto altro. Alla fine della settimana George H. Hecke si congratulò con i bambini del giornale locale per il loro "servizio patriottico " e incoraggiò i ragazzini a continuare il massacro nel loro tempo libero solo per "divertimento".

FONTE: iflscience
Quanto è interessante?
2
L'inquietante storia di quando la California ordinò ai bambini di uccidere gli scoiattoli