Gli inquietanti pianeti ad occhio potrebbero esistere davvero

Gli inquietanti pianeti ad occhio potrebbero esistere davvero
di

Esistono molti esopianeti strani: dei "Giove incandescenti", dei "mini-Nettuno", le "super-Terre"; ma avete mai sentito parlare dei "pianeti occhio"? Gli scienziati planetari pensano che quest'ultimi potrebbero esistere veramente e sembrerebbero dei giganteschi occhi che fluttuano nello spazio.

Nonostante lo strano nome e le immagini disturbanti, non sarebbero dei corpi celesti così strani. La loro apparenza dipenderebbe dalla rotazione sincrona, un fenomeno per cui il tempo di rotazione e di rivoluzione sono identici. La Luna è in rotazione sincrona rispetto alla Terra, ed è il motivo per cui vediamo sempre la stessa faccia. Nella continua ricerca della vita aliena, questa classe di pianeti potrebbe essere molto promettente.

La Terra non subisce questo effetto rispetto al Sole, ed è il motivo per cui abbiamo un ciclo notte-giorno; ma negli esopianeti per cui il fenomeno è valido, un lato è sempre esposto alla luce della stella, mentre per l'altro è sempre notte.

Il lato diurno è molto diverso da quello notturno; in base alla distanza dalla stella, un lato potrebbe essere completamente secco, con l'acqua evaporata dalla radiazione stellare; l'altro lato, quello al buio, potrebbe avere una calotta di ghiaccio che ricopre tutto l'emisfero. Un anello di ghiaccio potrebbe fare da confine tra i due lati.

In accordo con degli studi del 2013, l'anello potrebbe essere abitabile, trovandosi in uno stato di tramonto perpetuo, con acqua liquida proveniente dall'emisfero notturno, c'è una sottile regione potenzialmente fertile e in cui può crescere la vegetazione. Questo è il modello dell'occhio caldo.

Secondo l'astronomo Sean Raymond, c'è la possibilità di un occhio di ghiaccio: c'è sempre un lato notturno con una calotta di ghiaccio, ma il lato diurno non è desertico ma possiede un oceano liquido, potenzialmente abitabile.

"Gli occhi caldi e occhi ghiacciati sono dei casi estremi, ma i pianeti che sono in rotazione sincrona hanno degli aspetti molto diversi," nota Raymond.

L'Universo è gigantesco, e dei giganteschi pianeti a forma di occhio non sono certamente gli oggetti più strani. Chi ci dice che non potrebbero esistere?

Quanto è interessante?
9