Il primo insetto statunitense estinto a causa dell'uomo è una farfalla

Il primo insetto statunitense estinto a causa dell'uomo è una farfalla
di

Il primo insetto Statunitense a essersi estinto a causa dell'uomo è una farfalla, la specie è identificata come Xerces blue (Glaucopsyche xerces) ed è esclusiva della California Americana, dove svolazzava libera sulle dune di sabbia della penisola di San Francisco.

L’ultimo avvistamento di questa farfalla risale ai primi anni del 1940, meno di un secolo dopo la sua codifica scientifica formale avvenuta nel 1850, le cause di questa scomparsa, dicono i ricercatori, sono attribuibili all’operato dell’uomo.

Nello specifico l’urbanizzazione del territorio avrebbe portato a un degrado dell’habitat delle farfalle, rendendo difficoltoso l’approvvigionamento di cibo, inoltre la comparsa di formiche non autoctone, probabilmente dovuta a scambi commerciali, avrebbe aggravato ancor di più la situazione.

Per confermare che la Xerces blue fosse una specie distinta e non un sottogruppo di farfalle caratterizzate da fini ali di colore blu, i ricercatori hanno analizzato il DNA di un esemplare di Xerces conservato al Field Museum di Chicago, confrontandolo con quello di altre farfalle strettamente correlate.

Corrie Moreau un entomologo della Cornell University, e fautore della ricerca, ha affermato: “Abbiamo perso un pezzo del puzzle della biodiversità che componeva l'arazzo dell'area della Baia di San Francisco quando questa specie è stata portata all'estinzione"; tuttavia, ha dichiarato che la farfalla di Xerces, è una candidata alla “resurrezione” in laboratorio, attraverso clonazione o altre tecniche genetiche, invitando comunque a riflettere e adoperarsi sulla salvaguardia delle molte specie animali a rischio di estinzione.

Invito che come sappiamo è molto attuale, anche considerando le cugine Asiatiche delle ormai estinte farfalle di Xerces blue.

Quanto è interessante?
6