Instagram introduce la sezione "Limiti" per nascondere commenti e messaggi offensivi

Instagram introduce la sezione 'Limiti' per nascondere commenti e messaggi offensivi
di

Se a fine luglio Instagram ha aumentato la durata dei Reels, oggi i suoi gestori hanno introdotto delle funzionalità importanti progettate per ridurre l'odio e gli abusi sui post di tendenza. Si parla in particolare della feature chiamata “Limiti” disponibile già in queste ore: vediamo di cosa si tratta nel dettaglio.

La nuova sezione Limiti permette a tutti gli utenti di nascondere i commenti e rifiutare le richieste di messaggi privati di utenti che non sono follower o che sono follower recenti, limitando così le interazioni potenzialmente dannose e offensive. Adam Mosseri, capo di Instagram, ha dichiarato quanto segue tramite un post sul blog ufficiale della piattaforma social: “I creator ci dicono anche che non vogliono disattivare completamente commenti e messaggi; vogliono comunque ascoltare la loro community e costruire quelle relazioni. Limiti ti consente di ascoltare i tuoi follower di vecchia data, limitando i contatti di persone che potrebbero venire solo al tuo account per prenderti di mira”.

Accedendo alle Impostazioni e poi alla sezione Privacy sarà possibile aprire la scheda Limiti, la quale ci mostrerà poi diversi input tra cui “Chi sottoporre a limitazioni”, divisa a sua volta in “Account che non ti seguono” e “Follower recenti”, e poi “Durata della limitazione”, la quale potrà essere modificata tra 1-6 giorni e 1-4 settimane. Si tratta dunque di limitazioni temporanee pensate per proteggere gli utenti.

Del resto, Instagram ha spiegato che questa funzionalità è stata sviluppata in seguito agli abusi razzisti diretti ai calciatori britannici nei loro messaggi diretti dopo la sconfitta dell’Inghilterra ai rigori durante la finale Italia – Inghilterra di UEFA EURO 2020, dove a sbagliare gli ultimi rigori sono stati i giovani giocatori Marcus Rashford, Jadon Sancho e Bukayo Saka, poi bersaglio di insulti da parte di molti tifosi inglesi.

Tra le altre feature rilasciate di recente c’è anche una nuova opzione di controllo dei contenuti sensibili.

FONTE: Instagram
Quanto è interessante?
1