Instagram: nuove contromisure per proteggere gli utenti dall'hacking via SIM

Instagram: nuove contromisure per proteggere gli utenti dall'hacking via SIM
di

Giusto ieri Motherboard ha pubblicato un report molto interessante, nel quale vengono portate alla luce le nuove truffe messe in piedi dagli hacker: alcuni malintenzionati riescono a carpire i dati delle persone sfruttando le vulnerabilità della scheda SIM e del numero telefonico ad esse associato.

Una delle tante piattaforme che permette ai suoi utenti di recuperare l'account o di fare il login tramite il numero di telefono è Instagram, che a poche ore dalla pubblicazione dell'inchiesta è già pronta a lavorare ad un sistema di autenticazione alternativo, in grado di scongiurare i rischi derivanti dall'hacking delle SIM.

Il social network fotografico sta infatti elaborando un nuovo sistema di accesso a due fattori, che non sfrutta in alcun modo il numero telefonico: gli utenti potranno accedere al proprio account tramite le app in grado di generare codici di autenticazione come Google Authenticator o Authy.

Anche se la risposta del social sembra avere un tempismo invidiabile, considerate le poche ore che la separano dal report di Motherboard, stando all'ingegnere Jane Machun Wong gli ultimi aggiornamenti introdotti al sistema di autenticazione erano in lavorazione da un po': se ne trovano alcune tracce nell'APK dell'app di Instagram per Android, dove tra una riga di codice e l'altra viene chiaramente menzionata la possibilità di accedere ad un account tramite un codice fornito da Google Authenticator.

Sino ad ora, gli hacker erano in grado di sfruttare i numeri di telefono "rubati" per ricattare le proprie vittime, o per resettare gli account Instagram: nel mirino ci sarebbero però anche altre piattaforme, come Amazon e Twitter, che devono ancora elaborare una soluzione al problema.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
1

Alla ricerca di consigli di stile? Acquista The Blond Salad su Amazon, il libro della fashion blogger più popolare e apprezzata.

Instagram: nuove contromisure per proteggere gli utenti dall'hacking via SIM