Instagram riprogetta l'algoritmo: "meno spazio per razzismo ed hate speech"

Instagram riprogetta l'algoritmo: 'meno spazio per razzismo ed hate speech'
INFORMAZIONI SCHEDA
di

L'amministratore delegato di Instagram, Adam Mosseri, in un lungo post pubblicato sul blog ufficiale della piattaforma di Facebook ha annunciato che gli ingegneri hanno riprogettato l'algoritmo per dare sempre meno spazio ai fenomeni di razzismo ed incitamento all'odio, ma anche per porre l'accento sui nuovi prodotti come i Reels.

Mosseri spiega che, essendo una delle app più famose al mondo, Instagram ha "la responsabilità di guardare a ciò che costruiamo e come lo facciamo, in modo che le esperienze delle persone con Instagram rispecchino meglio le azioni ed aspirazioni della nostra community".

Per questo motivo, Instagram è corsa ai ripari creando un Equity Team che avrà il compito di rendere la piattaforma più inclusiva ed equa, lavorando a stretto contatto con il team di Facebook che usando l'intelligenza artificiale è stato in grado di prevenire e correggere i pregiudizi razzisti dagli algoritmi.

Instagram, al contempo, ha anche aggiornato i termini del servizio che ora sono molto più restrittivi su insulti ed in generale nei confronti delle forme d'incitamento all'odio. Allo scopo di ripulire la piattaforma da brutti episodi e fenomeni, la società ha anche rafforzato la collaborazione con le forze dell'ordine per agire rapidamente nei confronti di account che pubblicano minacce di violenza o di morte. Mosseri a riguardo è stato molto esplicito: "disabiliteremo qualsiasi account che fa queste minacce non appena lo scopriremo. Non rimuoveremo solo i contenuti".

Nelle prossime settimane, inoltre, sono in arrivo delle importanti modifiche all'UI: Instagram darà maggiore spazio agli Shop ed ai Reels lanciati ad inizio estate.

Quanto è interessante?
3