Intel Alder Lake: problemi con i DRM, alcuni videogiochi non funzioneranno sulle nuove CPU

Intel Alder Lake: problemi con i DRM, alcuni videogiochi non funzioneranno sulle nuove CPU
di

Le CPU Intel Alder Lake sono ormai prossime al lancio, tanto che la stessa Intel ha diffuso una foto ufficiale dei nuovi processori in vista della loro uscita sul mercato. Molti si chiedono però quali siano le reali caratteristiche delle CPU Alder Lake nel gaming: su questo fronte, però, potrebbero non esserci buone notizie per i fan.

Nonostante i primi benchmark della serie Alder Lake mostrino delle CPU perfette per i videogiochi più recenti, i problemi potrebbero arrivare per gli amanti del retrogaming, o comunque per chi utilizza giochi che hanno qualche anno sulle spalle. In una guida per gli sviluppatori, infatti, Intel riporta che alcuni DRM non sono supportati dalle CPU Alder Lake: è questo il caso di Denuvo, che deve essere aggiornato per far funzionare i giochi che lo utilizzano.

Dunque, Intel stessa ha confermato dei problemi di compatibilità con diverse soluzioni DRM, chiedendo agli sviluppatori di effettuare aggiornamenti ai sistemi antipirateria dei propri giochi perché i fan possano utilizzarli con le nuove CPU: la procedura dovrebbe essere relativamente semplice e la stessa Intel ha fornito una guida su come effettuare l'aggiornamento.

Il problema non si pone dunque per i giochi più recenti, che quasi sicuramente riceveranno degli update in vista del lancio delle nuove CPU. Al più, saranno interessati giochi indipendenti e produzioni a fine ciclo vitale, i cui sviluppatori potrebbero non avere tempo o denaro per effettuare l'aggiornamento, rischiando però di rendere impossibile l'utilizzo di alcuni giochi.

Quasi tutti i videogiochi moderni adottano qualche tipo di protezione DRM contro la pirateria. Tra quelli non compatibili con le CPU Alder Lake, Intel cita esplicitamente Denuvo, VMProtect e SecuROM, che insieme coprono moltissimi giochi per PC. Vi sono poi casi di prodotti come Assassin's Creed Origins che sono protetti da più livelli DRM, che potrebbero rivelarsi complessi da aggiornare. Il lancio delle nuove CPU Intel, in questa situazione, potrebbe essere flagellato da problemi di compatibilità con videogiochi più o meno recenti.

Quanto è interessante?
1