Intel altera il design dei processori Skylake per aumentare la sicurezza

di

Intel ha fatto sapere che da fine ottobre in poi inizierà a vendere processori Skylake con l'Intel Software Guard Extension (SGX) abilitata. Il numero di prodotto delle CPU con questa tecnologia sarà diverso, ma comunque manterranno lo stesso design fisico del die. Non è chiaro però quali modelli supporteranno la SGX.

Intel Software Guard Extension è un set d'espansione x86 progettato per incrementare la sicurezza del software tramite un meccanismo chiamato "inverse sandbox". Con questa modalità, invece di identificare ed isolare il malware, il codice malevolo con i propri dati viene "sigillato" in modo tale che non possa attaccare, grazie alla perdita dei privilegi di cui senza permesso si appropriano. Questa tecnologia deve comunque essere supportata sia dall'hardware che dal sistema operativo.
Dal momento che i nuovi chip sono di fatto identici ai precedenti, l'utente non avrà bisogno di aggiornare il BIOS della propria scheda madre, eventualmente.
Intel non sottoporrà queste CPU rivisitate nemmeno al processo di validazione, poiché il loro funzionamento è già garantito.

Quanto è interessante?
0