Intel Arrow Lake, si svela il primo processore: CPU a 2 nanometri e iGPU Arc Alchemist

Intel Arrow Lake, si svela il primo processore: CPU a 2 nanometri e iGPU Arc Alchemist
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Le nuove CPU Intel Meteor Lake sono vicine: il lancio dei primi laptop con i processori di ultima generazione del Team Blu dovrebbe avvenire al CES 2024, a inizio gennaio. A metà 2024, invece, sarà la volta delle CPU Arrow Lake, che porteranno con sé una nuova architettura per PC portatili e, probabilmente, anche per desktop.

Nelle scorse ore, il leaker Harukaze5719 ha rivelato l'esistenza di almeno una CPU Arrow Lake di serie H, confermando di fatto che Arrow Lake arriverà innanzitutto su laptop da gaming di fascia alta. Se consideriamo che Meteor Lake uscirà su desktop e su laptop al contempo, possiamo aspettarci che lo stesso avverrà nel 2024 inoltrato anche con Arrow Lake.

In totale, la CPU ha 8 P-Core e 6 E-Core, per 22 Thread complessivi. Inoltre, il processore dovrebbe avere una grafica integrata Intel Arc Alchemist. Con ogni probabilità, dunque, la componente potrebbe far parte della serie i9 degli Intel Core di quindicesima generazione. Per quanto riguarda l'architettura della CPU, infine, già sappiamo che essa arriverà con dei P-Core Lion Cove e degli E-Core Skymont.

Arrow Lake userà il nodo Intel 20A, ovvero il processo produttivo a 2 nanometri (20 Ångstrom) del colosso di Santa Clara per la sua CPU Tile. Stando a quanto riportato dal Team Blu stesso, il nodo dovrebbe garantire un incremento dell'efficienza del 15% rispetto al più avanzato nodo a 3 nanometri attualmente disponibile sulla piazza, grazie alle tecnologie PowerVia e ai Transistor RibbonFET.

Giusto un paio di giorni fa, inoltre, sono stati svelati alcuni interessanti dettagli sulla grafica integrata di Arrow Lake, che sembrano essere confermati dal leak delle scorse ore. Quest'ultima, infatti, sarà una iGPU Arc Alchemist compatibile con l'upscaler XeSS accelerato dalle nuove unità XMX di Intel. Inoltre, sulla SoC Tile della CPU dovremmo trovare altri due E-Core a basso consumo che andranno a costituire la VPU del processore, pensata appositamente per i carichi di lavoro destinati all'IA.