Intel: chip immuni a Spectre e Meltdown entro l'anno grazie ad alcune modifiche hardware

di

Intel continua a muoversi sul fronte Meltdown e Spectre. La società di Santa Clara, infatti, ha annunciato che lancerà i primi chip con integrate le protezioni contro le due gravi falle di sicurezza entro la fine dell'anno. Tali protezioni, ha affermato l'amministratore delegato Brian Krzanich, saranno apportate "a livello hardware".

Almeno al momento non è noto in che modo i nuovi chip saranno in grado di proteggere gli utenti dalle vulnerabilità Meltdown e Spectre, in quanto il produttore ha dato l'annuncio nel corso della conference call tenuta per annunciare i risultati finanziari dell'ultimo trimestre dell'anno.

L'amministratore delegato, comunque, ha affermato che le protezioni saranno implementate attraverso alcune modifiche silicon-based, il che vuol dire che probabilmente i progettisti metteranno mano all'hardware per garantire agli utenti processori in grado di proteggerli contro le due falle di sicurezza. Non è nemmeno noto se le modifiche saranno introdotte con delle nuove CPU oppure se verranno apportate delle modifiche a quelle già esistenti.

Krzanich, intanto, ha voluto sottolineare ancora una volta (probabilmente allo scopo di ricucire il rapporto con clientela ed investitori) che Intel ha assegnato ad alcune delle sue migliori menti lo sviluppo di soluzioni per il problema, che colpisce anche i server.

Finora, la compagnia ha rilasciato le correzioni del firmware per il 90 per cento delle CPU che ha rilasciato nel corso degli ultimi cinque anni, ma il processo non è filato liscio e molti utenti hanno lamentato non pochi problemi, tra cui riavvii improvvisi che hanno costretto l'azienda ad invitare gli utenti ad evitare l'installazione, almeno al momento.

Oggi arriva questa interessante notizia, che però proprio a causa della pochezza di informazioni non fa altro che aumentare i dubbi da parte degli utenti.

FONTE: PCMag
Quanto è interessante?
4