Intel Core i7-6950X Extreme Edition appare sul sito del colosso americano

di

Intel non ha ancora lanciato il processore Core i7-6950X Extreme Edition, ma durante il weekend la società ha postato un changelog per l'ultima versione del Managment Engine piuttosto strano. Esso infatti afferma che l'aggiornamento più recente offre supporto anche al presunto i7-6950X, confermando per errore la sua esistenza.

La suddetta CPU dovrebbe essere costruita a 14 nanometri, ed è destinata a diventare la punta di diamante dei processori Broadwell-E. Il socket rimarrà ovviamente l'LGA2011-v3, come il precedente processore Haswell-E. Intel Core i7-6590X sarà la prima CPU consumer ad avere ben dieci core fisici e per questo motivo il prezzo si manterrà alto -ipotizziamo una cifra attorno ai mille euro. La cache L3 dovrebbe essere pari a 25 MB, mentre la velocità di clock massima raggiungibile sarà invece fissata a 3,5 GHz. Scontata ovviamente compatibilità con le ultime memorie DDR4 - grazie al controller a bordo - e del moltiplicatore sbloccato. Attendiamo di avere una conferma ufficiale da parte della casa madre.

Quanto è interessante?
0
Intel Core i7-6950X Extreme Edition appare sul sito del colosso americano