Intel presenta Apollo Lake, nuovi chip che promettono PC più sottili e veloci

di

I processori Intel Atom sono utilizzati in computer orientati alla convenienza economica, e forniscono tanto per quello che si pagano. I sistemi low-cost però devono chiaramente andare incontro a più di qualche compromesso, e non possono per esempio gestire tanta RAM o portare a termine calcoli più complessi come il rendering di un video Ultra HD.

Per questo motivo, Intel ha deciso di rinnovare la sua offerta sulla fascia bassa, proponendo un salto prestazionale con Apollo Lake. Si tratta di dei system-on-a-chip di nuova generazione che promettono non solo più velocità, ma anche meno area occupata così che i produttori possano rendere i propri dispositivi ancora più sottili. Anche l'efficienza energetica è di primaria importanza, e tali SoC non vogliono deludere neanche sotto questo punto di vista. Apollo Lake prende in prestito inoltre la grafica dalle CPU Skylake, che dovrebbe aiutare con le performance col 4K. C'è anche il supporto alle porte USB Type-C. Non sappiamo altro, come le velocità di clock o i prezzi, e l'azienda dovrebbe rilasciare i primi esemplari nella seconda metà del 2016.

Quanto è interessante?
0