Intel, i processori Meteor Lake saranno i primi a usare un Neural Engine

Intel, i processori Meteor Lake saranno i primi a usare un Neural Engine
di

Mentre continuano a inseguirsi le indiscrezioni sulla prossima generazione di processori Intel, culminati recentemente con lo straordinario primato del Core i9-12900K sul Ryzen 9 5950X nei benchmark sintetici di CPU-Z, appaiono nuovi indizi su Meteor Lake.

Per chi non lo sapesse, questo nome identifica i processori di tredicesima generazione, successiva ad Alder Lake.

Le novità non mancheranno, sia nella prossima che nella seguente. Intel è in forte fermento dato che si appresta a breve ad abbandonare il nodo a 14 nanometri in favore dell'architettura ibrida. Il sistema a doppia microarchitettura diventerà centrale nei piani dell'azienda e verrà riproposta anche con Meteor Lake che sarà oltretutto, a quanto pare, la prima generazione di processori Intel con supporto all'accelerazione mediata dall'IA.

All'interno delle CPU di tredicesima generazione, stando a quanto trapelato in rete, dovrebbe trovare spazio anche una VPU, o Vision Processing Unit, che andrà pertanto ad affiancare l'architettura tradizionale, come succede in qualche modo anche nei processori desktop Apple M1 Silicon.

I processori con queste caratteristiche possono avvalersi delle reti neurali per processare contenuti multimediali in maniera più efficiente, effettuando anche operazioni di upscaling simultanee.

Un passaggio quasi obbligato, che però è ancora ben lontano dal ricevere conferme ufficiali. Nel frattempo, qualcosa del genere già si muove in questa direzione, con l'annuncio della tecnologia XeSS per schede video Intel ARC Alchemist.

FONTE: wccftech
Quanto è interessante?
1