Intel ai produttori di PC: "non distribuite le patch per Meltdown e Spectre!"

di

Intel ha un problema con le patch per Meltdown e Spectre, e questa è ormai cosa nota. In una nuova comunicazione pubblicata sul blog ufficiale, la compagnia di Santa Clara ha esortato i produttori di PC ad interrompere la distribuzione delle proprie patch per correggere le falle, ed ha suggerito agli utenti di non installarle.

Il vice presidente Navin Shenoy, nel lungo post pubblicato sul blog ufficiale ha anche annunciato che Intel ha individuato la fonte di alcuni dei recenti problemi lamentati da molti utenti, che hanno riscontrato riavvii improvvisi ed inaspettati a seguito dell'installazione dell'aggiornamento, ma fin quando non rilascerà la nuova build, ha invitato gli utenti a non installare le precedenti versioni degli aggiornamenti nel caso in cui le avessero già installate.

"Raccomandiamo gli OEM, fornitori di servizi cloud, produttori di sistemi, fornitori di software ed utenti finali ad interrompere la distribuzione delle attuali versioni della patch" ha affermato Shenoy, il quale ha sottolineato che "potrebbero verificarsi riavvii inattesi ed altri comportamenti imprevedibili per i sistemi".

Queste disposizioni si applicano ai computer basati sulle ultime piattaforme di Intel, ovvero Broadwell, Haswell, Coffee Lake, Kaby Lake, Skylake, ed Ivy Bridge. Alcuni di questi (Ivy Bridge, nella fattispecie) sono più colpiti di altri, ma i problemi riguardano la maggior parte dei computer.

Intel ha individuato il problema che causava riavvii inaspettati sui PC basati su processori Broadwell e Haswell, ed è al lavoro per rilasciare un aggiornamento risolutivo senza causare ulteriori disservizi. Gli stessi problemi però sarebbero stati segnalati anche su Ivy Bridge, Sandy Bridge, Skylake e Kaby Lake, ma a riguardo la società di Santa Clara si è limitata ad affermare che sta "lavorando attivamente allo sviluppo di soluzioni" per le piattaforme.

Sull'eventuale data di lancio di queste nuove patch, però, ancora non sono state rilasciate molte informazione. Il consiglio, fino ad allora, è di bloccare l'installazione delle patch fino a nuovo ordine da parte del produttore, al fine di evitare ulteriori problemi.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
3