Intel: finalmente risolti i problemi con i DRM per tutti i videogiochi per PC

Intel: finalmente risolti i problemi con i DRM per tutti i videogiochi per PC
di

Poco dopo l'annuncio della linea di processori Alder Lake è emerso che le CPU Intel soffrivano di problemi con i DRM, che rendevano incompatibili diversi giochi con la dodicesima generazione di chip del produttore di Santa Clara. Intel, tuttavia, ha annunciato oggi di aver risolto tutti i problemi di compatibilità con i DRM per le sue CPU.

Intel aveva reso le CPU Alder Lake compatibili con quasi tutti i DRM con un fix dello scorso dicembre, che però sembrava non funzionare su giochi popolari come Assassin's Creed Valhalla e Madden 2022. Il problema, stando a quanto riportato da Intel e Microsoft, era che alcuni software di gestione dei DRM, soprattutto su Windows 11, riconoscevano erroneamente la struttura ibrida delle CPU come due separate configurazioni hardware.

Negli ultimi mesi, Intel e diversi produttori di schede madri hanno proposto dei fix, anche "casalinghi", al problema, pubblicando delle versioni dei propri BIOS compatibili con la "Legacy Mode" per i videogiochi dotati di DRM problematici.

Tuttavia, Intel ha confermato che tutti i videogiochi sono ora compatibili con le CPU Alder Lake, compresi quelli per i quali l'azienda non era riuscita a risolvere i problemi legati ai DRM lo scorso dicembre. Al momento, dunque, Intel non è al corrente di DRM incompatibili con le sue CPU di nuova generazione, anche se ciò può significare che alcuni giochi, magari dotati di un pubblico meno ampio, possano comunque avere problemi con i processori Alder Lake, che emergeranno solo in futuro.

Intel ha rilasciato una dichiarazione dicendo che "Intel ha risolto i problemi DRM degli Intel Core di dodicesima generazione, che causavano il crash o il mancato caricamento di alcuni giochi su Windows 11 e/o Windows 10, lavorando con i publisher e con Microsoft. Al momento, tutti i giochi originariamente identificati per i propri problemi DRM sono stati resi compatibili con patch e aggiornamenti di sistema. Se stai riscontrando problemi su un sistema operativo Windows più antiquato, avvia l'ultima versione di Windows Update."

FONTE: VideoCardZ
Quanto è interessante?
3