Intel spinge i datacenter sostenibili: al via i test sul raffreddamento a immersione

Intel spinge i datacenter sostenibili: al via i test sul raffreddamento a immersione
di

Intel punta sempre più risolutamente alla svolta green: dopo aver presentato prodotti ecosostenibili Vero insieme ad Acer solo un paio di giorni fa, il chipmaker di Santa Clara ha annunciato oggi due enormi investimenti per la sostenibilità dei datacenter.

Con un comunicato stampa, infatti, l'azienda spiega di aver stanziato ben 700 milioni di Dollari per un laboratorio avanzato di ricerca e sviluppo impegnato nella produzione di tecnologie innovative per i datacenter, specie per ridurre l'impatto ambientale dei processi di riscaldamento e raffreddamento dei server e per abbattere gli sprechi di acqua e favorirne il riutilizzo.

In parallelo, la compagnia di Santa Clara ha annunciato di aver realizzato le prime soluzioni di raffreddamento a liquido per immersione di server e datacenter, che saranno rese disponibili con proprietà intellettuale aperta, in modo che qualsiasi compagnia possa visionare, migliorare e riutilizzare il progetto base di Intel per i propri centri di stoccaggio dei dati. Inoltre, Intel ha spiegato che i primi test sulla tecnologia di raffreddamento sono attualmente in corso a Taiwan e che, se si riveleranno essere un successo, l'implementazione dei nuovi sistemi ecosostenibili di raffreddamento per immersione verrà molto accelerata.

Sandra L. Rivera, Executive Vice President di Intel e General Manager del Datacenter and AI Group dell'azienda, ha spiegato che "Il futuro della progettazione dei datacenter si basa su tecnologie e pratiche innovative e sostenibili. Sono orgogliosa del lavoro che svolgiamo ogni giorni per contribuire a rendere realtà la nostra idea di futuro sostenibile".

Intel, infine, riporta che i datacenter rappresentano l'1% della richiesta elettrica globale e sono da soli responsabili dello 0,3% delle emissioni globali di carbonio: secondo i calcoli dell'azienda, l'implementazione di tecnologie di raffreddamento a immersione potrebbe ridurne drasticamente l'impronta ecologica, abbattendo le emissioni del 45%. Intanto, comunque, Intel ha annunciato il suo museo virtuale, una vera e propria Mecca per gli amanti della tecnologia e dell'informatica.

Quanto è interessante?
1