Intel svela i nuovi processori Alder Lake per desktop e notebook

Intel svela i nuovi processori Alder Lake per desktop e notebook
di

Ad aprire le danze dopo una lunga serie di anticipazioni sul CES 2022 è Intel, uno degli osservati speciali della kermesse di Las Vegas. Sull'architettura ibrida presente nella dodicesima generazione di CPU desktop Intel Core si è detto tutto e il contrario di tutto.

Ne abbiamo saggiato le potenzialità nella nostra recensione di Intel Core i5-12600K e i9-12900K, ma ora è giunto il momento di scoprire la gamma per la mobilità, tra cui quello che potrebbe essere il processore per notebook più potente di sempre.

Alder Lake-P

Una piattaforma privilegiata, sotto tanti punti di vista, forte di una nuova filosofia strutturale e di un ecosistema di tecnologie di altissimo livello, tra cui Thunderbolt 4, Intel Killer WiFi 6E e DeepLink per la mutua condivisione dell’alimentazione. La nuova gamma di processori mobili sarà inquadrata su tre macroaree di competenza. Gli Ultraportable forniscono prestazioni e versatilità: pensiamo a notebook con diagonali da 14 pollici, spessore solitamente inferiore ai 16mm e una forte propensione al bilanciamento energetico. Con il termine Thin Enthusiast si intendono invece dispositivi dalle dimensioni contenute ma più generose, con prestazioni elevate e chip inquadrati intorno ai 45W. Quanto agli Halo Enthusiast, parliamo del massimo sulla piazza, per chi non si pone troppi problemi in termini di portabilità e vuole prestazioni incontrastate.
A loro volta, i processori saranno suddivisi rispettivamente in tre sottofamiglie: U-Series, da 9W e 15W, P-Series da 28W e infine il segmento Enthusiast con la H-Series a 45W.

Intel Core i9-12900HK, Intel lo definisce il processore mobile più potente di sempre, oltre alla migliore piattaforma da gaming con prestazioni superiori fino al 28% gen su gen. Pensato per il gioco, ma anche per i content creator, con prestazioni migliorate fino al 44% su Adobe PugetBench per Premiere Pro e fino al 14% su Autodesk Cadalyst Benchmark.

Processori Desktop e nuovi chipset

La dodicesima generazione riceve finalmente i tanto attesi processori “non-K”, con Turbo Boost Max fino a 5.1 GHz per il top di gamma Intel Core i9-12900, dotato di architettura ibrida con 8 P-Core, 8 E-Core e 24 Thread. Il socket rimane il nuovo LGA 1700 con la sua particolare forma rettangolare, mentre il supporto alle RAM DDR5-4800 è garantito su tutte le soluzioni, compresi i nuovi Celeron G6900 e Pentium Gold G7400.

Tra le novità più interessanti, occupano un posto di rilievo i nuovi dissipatori stock di Intel, rivoluzionati nel design e tutti da scoprire. Tra questi, ora svetta anche una soluzione a prestazioni elevate, l’Intel Laminar RH1, che promette un’operatività silenziosa con buone prestazioni, tre anni di garanzia limitata e illuminazione aRGB. Questo dissipatore verrà venduto in bundle con l’i9-12900 e le sue varianti F e T. I nuovi i3, i5 e i7 verranno venduti insieme con il nuovo Laminar RM1, riconoscibile per un anello azzurro intorno alla ventola.

Con Alder Lake, al CES 2022 Intel annuncia infine i suoi nuovi chipset per schede madri per occupare la fascia media ed entry level, ovvero H670, B660 e H610. Differenze marginali tra Z690 e H670, che li rendono particolarmente vicini. Maggiori le rinunce su B660, che perde 6 linee PCIe Gen4 verso il chipset, oltre al supporto PCIe RAID 0,1,5. Minore il quantitativo di porte USB, 12, che diventano 10 nel chipset H610. In quest’ultimo non è previsto il supporto Gen4.

Quanto è interessante?
2
Intel svela i nuovi processori Alder Lake per desktop e notebook
Intel Alder LakeIntel Alder LakeIntel Alder LakeIntel Alder LakeIntel Alder LakeIntel Alder LakeIntel Alder LakeIntel Alder LakeIntel Alder Lake