Intel taglia migliaia di posti di lavoro: pesa il calo delle vendite di PC

Intel taglia migliaia di posti di lavoro: pesa il calo delle vendite di PC
di

La sofferenza del mercato dei PC, certificata dai dati di IDC diffusi qualche giorno fa, spinge Intel a tagliare la forza lavoro. A riferirlo Bloomberg, secondo cui la società starebbe pianificando migliaia di licenziamenti a causa della flessione del mercato dei PC.

A quanto pare, la decisione sarà annunciata già questo mese, in concomitanza con la conference call in cui Intel svelerà i risultati finanziari del terzo trimestre, in programma il 27 Ottobre. La notizia proviene da alcune fonti non identificate, le quali avrebbero osservato che alcune divisioni di Intel come i gruppi di vendita e marketing potrebbero registrare riduzioni del personale di circa il 20%.

Già nel secondo trimestre del 2022, i ricavi della divisione PC di Intel erano calati del 25% a 7,3 miliardi di Dollari, ma i nuovi dati di IDC che parlano di un calo del 25% della spedizioni di computer a livello mondiale dimostrano ancora una volta come la contrazione sia destinata a continuare. Da parte di Intel, ovviamente, non sono arrivati commenti a riguardo e probabilmente bisognerà attendere ancora qualche giorno per le conferme di rito.

Per il produttore si tratta di un periodo non facile e proprio qualche giorno fa Intel ha confermato la pubblicazione del sorgente del BIOS Alder Lake.

FONTE: cnet
Quanto è interessante?
2