Intel vittima di un leak: in rete 20GB di informazioni confidenziali, anche su Tiger Lake

Intel vittima di un leak: in rete 20GB di informazioni confidenziali, anche su Tiger Lake
di

Grave leak per Intel. La società di Santa Clara è infatti stata vittima di una massiccia fuga di dati che ha portato alla pubblicazione di 20 gigabyte di informazioni riservate riguardanti i piani futuri della compagnia, inclusi i codici sorgenti di chipset, schemi ed codici dei processori Tiger Lake.

Il leaker, nel tweet pubblicato sul proprio account ufficiale Twitter ha sottolineato che questo è solo il primo di una serie di pacchetti che verranno pubblicati nei prossimi mesi.

In una dichiarazione rilasciata a Tom's Hardware, Intel ha sottolineato che le informazioni trapelate provengono dal Resource & Design Center: "stiamo indagando su questa situazione. Le informazioni sembrano provenire dal Resource & Design Center di Intel, che è in possesso di informazioni che possono essere utilizzate dai nostri clienti, partner ed altre parti esterne che si registrano per l'accesso. Crediamo che qualcuno abbia scaricato e condiviso questi dati".

Altre informazioni riferiscono che parte dei file trapelati sarebbero stati ottenuti ad inizio 2021, e molti documenti sono etichettati come classificati, quindi sotto embargo.

L'ingegnere svizzero che ha pubblicato il tweet, Till Kottman, afferma di aver ricevuto i file da una fonte che sarebbe riuscita ad hackerare il CDN di Akmai, ma a riguardo non abbiamo informazioni precise. Per Intel però si tratta di una brutta gatta da pelare.

FONTE: Wccftech
Quanto è interessante?
3