Intel vuole "scrivere la storia" in Europa: i piani per il vecchio continente

Intel vuole 'scrivere la storia' in Europa: i piani per il vecchio continente
di

Il momento è arrivato. Ancora qualche ora e finalmente sapremo quali sono i piani di investimento di Intel in Europa, tra semiconduttori, ricerca e sviluppo. L'obiettivo? Rendere l'intero circuito di produzione più solido.

Ad annunciarlo è la stessa azienda sulla pagina dedicata all'evento, in cui viene spiegato che "Intel si sta impegnando nell'investimento in ricerca e sviluppo e in capacità di produzione, per soddisfare la crescente domanda di semiconduttori avanzati e per costruire una catena di approvvigionamento più resiliente ed equilibrata a livello globale".

Ci sarà, quindi, un webcast a cui prenderà parte anche il CEO Pat Gelsinger. Proprio il CEO di Intel condividerà con il pubblico i piani dell'azienda per questi settori in Europa. La data da segnare sul calendario è il 15 marzo alle 14:00, ora italiana, in diretta sul sito ufficiale.

Già qualche mese fa si parlava di un gigantesco programma di investimento, con ben 80 miliardi stanziati da Intel per l'Europa e un piano che potrebbe includere anche l'Italia, con alcuni punti strategici già individuati sul territorio, tra la Lombardia e la Puglia, e almeno due stabilimenti europei.

Tutto questo avviene in un contesto di crisi in cui il produttore americano ha già profuso ingenti sforzi economici per intensificare la sua presenza sul Vecchio Continente, come dimostrano i recenti sviluppi della Intel Fab 34 in Irlanda che ha accolto i primi macchinari solo qualche settimana fa.

FONTE: videocardz
Quanto è interessante?
2