di

"Für Elise", "Eroica" e "Inno alla gioia" sono solo alcune delle opere create dalla geniale mente di Ludwig van Beethoven, uno dei compositori più importanti della storia. Beethoven è l'autore delle leggendarie "9 Sinfonie" e perfino durante gli ultimi giorni della sua vita continuò a scrivere musica, ma lasciò incompiuta la "decima sinfonia".

Nessun essere vivente potrebbe mai prendere il posto del compositore per finire la sua ultima sinfonia. Essere vivente no, ma se a completare la decima sinfonia fosse un algoritmo? Gli informatici della startup "Playform AI" hanno utilizzato l'intelligenza artificiale per continuare (o meglio costruire) la decima sinfonia di Beethoven. Non solo musica: l'IA viene anche utilizzata per ricostruire fotografie come film.

Il compositore tedesco lasciò soltanto un paio di note arrangiate e alcune idee scritte su come potesse suonare la sinfonia... ed è qui che è entrata in gioco l'IA. Ricercatori e musicologi di fama mondiale hanno compilato il corpus del lavoro del compositore, inclusi i frammenti della decima sinfonia, e hanno inserito il set di dati in un algoritmo di apprendimento automatico.

Ovviamente gli esperti hanno prima fatto "allenare" l'algoritmo utilizzando il processo creativo usato proprio da Beethoven. "La prima volta che ho sentito i risultati dell'intelligenza artificiale, sono rimasto ipnotizzato dalla ricchezza di musica prodotta in così breve tempo", ha dichiarato Walter Werzowa, compositore principale del team, all'interno del documentario The Machine That Feels. "Ho iniziato a piangere. È stato semplicemente travolgente ascoltare ciò che l'intelligenza artificiale poteva condividere con noi".

A due anni dall'inizio del progetto, il team di esperti ha costruito e orchestrato due movimenti della decima sinfonia, ciascuno di circa 20 minuti, eseguite da un pianista davanti a un pubblico dal vivo. Ovviamente, come potrete immaginare, le reazioni del pubblico sono state contrastanti. C'è chi l'ha amata e c'è chi l'ha descritta come "totalmente insensata".

Potrete ascoltare, se non l'avete già fatto, un campione della decima sinfonia di Beethoven qui sopra. A proposito, l'intelligenza artificiale sarà utilizzata anche per creare nuovi modelli matematici.

FONTE: zmescience
Quanto è interessante?
1