L'Intelligenza Artificiale Generale è vicina? Il CEO di NVIDIA: "prima AGI entro 5 anni"

L'Intelligenza Artificiale Generale è vicina? Il CEO di NVIDIA: 'prima AGI entro 5 anni'
di

Ormai NVIDIA è tra le compagnie più grandi al mondo, con un valore di mercato pari a ben 2.000 miliardi di Dollari. Non stupisce dunque che l'azienda e i suoi vertici siano tra i più ottimisti nei riguardi dell'IA, che sta spingendo da mesi i ricavi del Team Verde. Addirittura, per Jensen Huang l'Intelligenza Artificiale Generale sarebbe vicina.

La notizia arriva da Reuters, che spiega che, nella serata di venerdì 1° marzo, il CEO di NVIDIA Jensen Huang ha parlato a Stanford e ha fatto una previsione molto chiara (e molto, molto ottimista) circa le capacità umane di sviluppare un'Intelligenza Artificiale Generale, ovvero un'IA capace di apprendere e di eseguire qualsiasi compito che anche la mente umana può svolgere. Lo sviluppo di una IA Generale procede da tempo presso le principali aziende del settore, con Meta che traghetta la ricerca sulla AGI, ma finora non ha mai dato risultati concreti.

Eppure, secondo Huang la prima AGI arriverà entro cinque anni, ovvero entro il 2029, poco prima dela fine di questa decade. Il CEO di NVIDIA ha però aggiunto che questo lasso di tempo potrebbe aumentare (o diminuire) a seconda della definizione di AGI. Per esempio, se parliamo di un'IA capace di superare i test di Turing per distinguere i computer dagli esseri umani, i tempi d'attesa potrebbero essere relativamente brevi, mentre se si intende un "cervello" digitale capace di eseguire qualsiasi operazione potrebbe volerci molto di più.

"Se dessi ad un'IA ogni singolo test che potete immaginare, credo che nel giro di cinque anni potremmo ottenere ottimi risultati in ciascuno di essi". In realtà, comunque, delle IA capaci di superare test per esseri umani già ci sono: negli scorsi mesi, per esempio, ha dato scalpore la capacità dell'Intelligenza Artificiale di diventare avvocato superando l'apposito esame di specializzazione. In altri settori, come quello medico, essa sembra invece incapace di ottenere i risultati sperati.

In ogni caso, un'IA davvero "Generale" potrebbe farsi attendere ancora molto a lungo: Huang, infatti, ha dichiarato che la sua realizzazione è subordinata alla comprensione del funzionamento della mente umana, che ancora resta in parte un mistero per gli scienziati. Proprio per questo, conclude il CEO di NVIDIA, "un'IA capace di mimare il pensiero umano è ancora molto difficile da sviluppare" da parte degli ingegneri.

FONTE: Reuters

Questo testo include collegamenti di affiliazione: se effettui un acquisto o un ordine attraverso questi collegamenti, il nostro sito potrebbe ricevere una commissione in linea con la nostra pagina etica. Le tariffe potrebbero variare dopo la pubblicazione dell'articolo.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
Unisciti all'orda: la chat telegramper parlare di videogiochi