Le intelligenze artificiali possono prevedere l'andamento del mercato?

Le intelligenze artificiali possono prevedere l'andamento del mercato?
di

Quanto sarebbe bello avere un semplice programma per diventare ricchi? Una IA in grado di fare calcoli precisissimi e, a differenza nostra, capire veramente come funziona il mercato azionario accumulando pile di ricchezze per conto nostro. Comprare quando c'è da comprare, vendere quando bisogna vendere, anticipando tutti i trend. Ma si può fare?

Ovviamente machine learning e IA sono già molto usati in borsa. Anzi, è proprio Wall Street e il settore bancario uno dei campi dove si gioca una delle più importanti partite sul fronte dell'automazione e dell'applicazione di tecnologie pionieristiche. È così da sempre.

Oggi esistono fondi che fanno grandissimo uso degli algoritmi, come Euklid, stanziato a Londra ma di fatto gestito da un team in larga parte italiano — e che finì sotto ai riflettori per il ruolo al suo interno di Paolo Savona.

La vera domanda, tuttavia, è se gli algoritmi possano anche precedere il mercato. Se possano in qualche modo prevedere l'andamento del prezzo azionario prima ancora che si manifesti nei listini di borsa. Short Circuit and Infinite Loops ha provato a capirlo con una simulazione.

Ne è venuto fuori che, no, il machine learning non è infallibile, ma dà comunque risultati interessanti.

"I modelli si sono comportati bene nelle prime fasi di training", scrive il blogger. "Eppure successivamente possono andare ok, oppure possono pure fallire in modo spettacolare bruciando tutti i soldi".

Come il lancio di una moneta, una possibilità su due: "metà delle volte le simulazioni portavano a soldi, e nell'altra metà delle occasioni le simulazioni finivano per andare in perdita. Alcune volte il successo era di pochi punti percentuali al lancio di una moneta, ed altre volte molto peggiore".

Ok, ma il trucco delle volte in cui la IA è riuscita a produrre profitti? A quanto pare pura fortuna. "Il modello ha semplicemente avuto fortuna per puro caso, e ho fatto l'errore di isolare quei successi traendone una conclusione generale. Ma non erano casi ripetibili".

"Il machine learning non è magico", conclude quindi sconsolato.

In questo caso si trattava di un esperimento, mera simulazione. Ma c'è anche chi ha veramente perso decine di milioni sperando di fare soldi con le IA.

Quanto è interessante?
4