Inter, dietro le quinte della tecnologia di Appiano Gentile con Lenovo

Inter, dietro le quinte della tecnologia di Appiano Gentile con Lenovo
di

Dopo avervi portato dietro le quinte de LaLiga, il massimo campionato di calcio spagnolo, questa volta approfondiamo le tecnologie utilizzate da una squadra italiana, l'Inter. Il "tour", realizzato durante un apposito evento per la stampa, è avvenuto grazie a Lenovo, Global Technology Partner della squadra.

A proposito di questo accordo, annunciato anche attraverso il portale ufficiale del noto brand, a partire dalla stagione 2021/2022 il logo di Lenovo sarà sul retro della maglia dell'Inter. Questa scelta è avvenuta nel contesto del "rafforzamento" della partnership pluriennale tra Lenovo e Football Club Internazionale Milano (Inter). Per chi non lo sapesse, Lenovo è Global Technology Partner dell'Inter dal 2019.

Per quel che riguarda, invece, la tecnologia utilizzata presso il Suning Training Center di Appiano Gentile e nella sede dell'Inter, Lenovo si impegna a fornire parecchie soluzioni, che vanno dai server al data management, passando per monitor, portatili e accessori. In parole povere, la partnership viene ampliata a pressoché ogni aspetto del club.

In questo contesto, sono emersi diversi dettagli interessanti, che ci portano dietro le quinte della tecnologia utilizzata. Infatti, qui entrano in gioco varie tipologie di soluzioni, legate ai giocatori, ai tifosi e al business.

Nel caso dei giocatori, c'è il monitoraggio "smart" delle loro prestazioni. Data storage, data point strutturati e non strutturati ed elevata capacità di elaborazione sono le parole chiave per ottenere statistiche precise. Per quel che concerne i wearable utilizzati durante le sessioni di allenamento, troviamo principalmente soluzioni GPS per analizzare carico di lavoro, distanza percorsa, velocità e impatto su prestazioni complessive della squadra. Si passa anche per camere e altri strumenti per ottenere tutte le informazioni del caso: in parole povere, ci sono molti dispositivi tech coinvolti. D'altronde, l'Inter si è definita "una delle squadre di calcio tecnologicamente più avanzate al mondo", citando ovviamente la partnership con Lenovo.

Durante l'evento è stato svelato che si stanno valutando altre soluzioni rispetto a quelle "classiche". Ad esempio, in futuro si potrebbe andare oltre in termini di dati legati al "fitness", magari prendendo in considerazione l'utilizzo di sistemi, probabilmente dispositivi indossabili, atti a comprendere al meglio ciò che riguarda la respirazione e la sudorazione dei calciatori. Chiaramente, molto dipenderà dalle esigenze interne e dalle richieste ricevute.

Per il resto, nel caso ve lo stiate chiedendo, sì: c'è un sistema che trasforma tutti questi dati in informazioni utili per lo staff. In questo modo, si può preparare al meglio un match, fornendo a chi di dovere dettagli specifici ma non troppo complessi (indicazioni più che meri dati, insomma). La partnership con Lenovo è stata di fondamentale importanza per l'Inter dal 2019 a oggi: solamente nelle ultime due stagioni, oltre 100 milioni di data point, di cui 60 milioni associati ai giocatori, sono stati monitorati via GPS nel corso degli allenamenti. Tra l'altro, nel frattempo le prestazioni e la velocità dell'elaborazione dei dati sono state migliorate del 20%.

Per fornirvi altre informazioni concrete, la potenza di calcolo offerta dai server di Lenovo ha ridotto del 25% il tempo necessario all'elaborazione dei report, mentre le soluzioni di storage del noto brand hanno consentito all'Inter di gestire oltre 50.000 ore di video digitali disponibili nel Media Asset Management (MAM), per un hosting di 400 terabyte di contenuti digitali legati all'archivio della squadra.

Questo va ovviamente a favore dell'esperienza fornita agli utenti: tra i contenuti personalizzati proposti, per i fan è possibile inserire il proprio nome e data di nascita nell'archivio digitale dell'Inter per rivivere la storia del club (ad esempio, cos'è successo quando l'appassionato è nato e molto altro).

In questo contesto, si inseriscono anche iniziative che guardano al futuro e al presente. Tra Media House, eSports, canale Twitch, podcast e molto altro, la "digitalizzazione" dell'Inter è in corso in parecchi modi, che strizzano l'occhio anche ai contenuti rivolti ai fan.

Per quel che riguarda invece il lato business, la partnership con Lenovo si concentra sul fornire alla sede dell'Inter e alle strutture di training tutto ciò che è necessario per gestire al meglio le nuove modalità di lavoro. Vengono dunque utilizzate sia soluzioni hardware che software. Tirando le somme, si sta iniziando a muovere qualcosa di importante a livello tecnologico anche per quel che riguarda il mondo calcistico nostrano.

Quanto è interessante?
1
Inter, dietro le quinte della tecnologia di Appiano Gentile con Lenovo