Internet Explorer pronto all'addio: domani 15 Giugno sarà ritirato dopo 27 anni

Internet Explorer pronto all'addio: domani 15 Giugno sarà ritirato dopo 27 anni
di

Il lungo addio ad Internet Explorer giunge a compimento. Nella giornata di domani, dopo 27 anni di servizio (più o meno onorato, soprattutto negli ultimi tempi), lo storico browser di Microsoft sarà ritirato dal mercato.

Come ampiamente preannunciato dal colosso di Redmond, dal 15 Giugno 2022 non sarà più supportato Internet Explorer 11 e verrà “permanentemente disabilitato come parte di un futuro aggiornamento cumulativo di Windows”.

Lanciato quasi 30 anni fa da Microsoft nel 1995, Internet Explorer già da qualche anno non è utilizzato a causa dell’eccessiva pesantezza e di soluzioni più moderne come Chrome ma anche lo stesso Microsoft Edge basato su Chromium. Ne sono dimostrazione i numerosi meme apparsi sui social network che hanno giocato sulle sue scarse performance.

Proprio l’arrivo di numerose soluzioni alternative ha portato ad un azzeramento totale della sua quota di mercato, che nel 2004 si aggirava al 90% ed oggi è al 2%, legato ai vecchi PC dove è ancora presente e che non supportano i vari Chrome, Edge, Safari, Firefox ed Opera.

Lo scorso anno, il program manager di Microsoft Edge ha affermato che “stiamo annunciando che il futuro di Internet Explorer su Windows 10 è in Microsoft Edge. L'applicazione desktop Internet Explorer 11 andrà in pensione e cesserà di ricevere supporto il 15 giugno 2022 per alcune versioni di Windows 10".

Quanto è interessante?
2