All'interno di un cammello sono stati scoperti 2.000 sacchetti di plastica

All'interno di un cammello sono stati scoperti 2.000 sacchetti di plastica
di

I ricercatori di Dubai hanno fatto una scoperta davvero sconvolgente: 2.000 sacchetti di plastica sono stati trovati all'interno dello stomaco di un cammello. Lo studio è stato condotto dopo che più di 300 cammelli di questa zona sono morti dopo aver mangiato spazzatura umana.

Tra questa ingiusta pila di cadaveri, gli esperti hanno esaminato i resti di un cammello che aveva al suo interno questa sbalorditiva quantità di plastica che complessivamente formavano una massa "grande quanto una grande valigia", ha dichiarato Marcus Erikson, direttore della ricerca e co-fondatore del 5 Gyres Institute, organizzazione no profit focalizzata sulla riduzione dell'inquinamento da plastica.

Secondo quanto riportato da Erikson su un suo editoriale scritto sul Washington Post, l'esperto considera la morte dei cammelli parte di una tendenza più ampia di "vittime" che si verificano a causa dell'inquinamento da plastica. Come ben sappiamo, purtroppo, questo inquinamento colpisce tutte le specie del pianeta, da quelli terrestri a quelli acquatici, fino a passare dai volatili. Insomma, non risparmia nessuno.

"Immagina di avere 50 sacchetti di plastica nello stomaco che non puoi digerire, causando ulcere e un tremendo disagio e la sensazione di essere pieno, tutto il tempo", scrive duramente l'esperto. "Questo è ciò che accade ai cammelli e provoca sanguinamento intestinale, blocchi, disidratazione, malnutrizione e morte".

Erikson vuole che i governi del mondo, compresa la nuova amministrazione Biden degli Stati Uniti d'America, appoggino un trattato delle Nazioni Unite sull'inquinamento da plastica, così da abolire i prodotti plastici e introdurre alternative sostenibili.

FONTE: futurism
Quanto è interessante?
5