Investire nel turismo spaziale: Virgin Galactic si quota in borsa

Investire nel turismo spaziale: Virgin Galactic si quota in borsa
di

Storico passo per Virgin Galactic, l'azienda di Richard Branson che vuole portare i milionari in gita nello Spazio. La Virgin Galactic si prepara a quotarsi in borsa a New York. Davanti all'azienda un percorso ambizioso e complesso, che dovrebbe concludersi entro la fine dell'anno.

La quotazione, apprendiamo dal Wall Street Journal, si inserisce all'interno di un accordo più ampio con il colosso Social Capital Hedosophia Holdings — fondo a cui la Virgin Galactic cederà ben il 49% delle sue quote. Con la cessione di quote, l'azienda pioniera nel settore del turismo spaziale si porta a casa 800 milioni di dollari.

Liquidità che sarà fondamentale, sottolinea il quotidiano finanziario, perché sarà soprattutto con questi capitali che la Virgin Galactic continuerà ad essere operativa in attesa di poter reggersi con le sue gambe o, in altre parole, produrre ricavi in autonomia.

In passato era stato un fondo dell'Arabia Saudita a tentare il colpaccio, con un accordo simile da un miliardo di dollaro. Non se ne fece nulla, Richard Branson annullò tutto dopo le sinistre accuse che avevano messo in cattiva luce il Paese arabo, quando fu assassinato il giornalista Jamal Khashoggi, forse proprio su ordine dei reggenti dell'Arabia Saudita.

Nel frattempo, Virgin Galactic non ha mancato di tirare fuori i fuochi d'artificio, con benefit davvero notevoli pensati per i suoi benestanti clienti. Tra questi anche una Ranger Rover speciale progettata ad hoc per i primi turisti spaziali della Virgin.

FONTE: WSJ
Quanto è interessante?
1