iOS 11.3: Come scoprire se iPhone è stato rallentato e necessita di una nuova batteria

di

Qualche giorno fa Apple ha finalmente proceduto al rilascio di iOS 11.3, la nuova versione del proprio sistema operativo touch che, come ampiamente preannunciato, include il nuovo sistema di gestione della batteria che consente di disattivare la feature di power management.

Il caso è stato al centro di non poche polemiche, emerse sul web lo scorso mese di Dicembre e successivamente confermate anche dalla stessa società.

Apple, infatti, aveva confermato di aver rallentato gli iPhone le cui batterie avevano raggiunto un livello di degrado superiore al 20 per cento. Secondo Apple, infatti, la batteria di iPhone è progettata per mantenere fino all'80 per cento della sua capacità originale per massimo 500 cicli di carica completa, quindi se questa è inferiore all'80 per cento, viene etichettata come degradata dal sistema operativo che, onde evitare crash e freeze, blocca i picchi di tensione andando a rallentare il dispositivo. Il problema alla base però è stato sollevato in quanto Apple non ha avvisato preventivamente gli utenti di questo sistema, e secondo molte associazioni avrebbe indirettamente spinto le persone ad acquistare nuovi smartphone.

iOS 11.3 però cambia la situazione ed attraverso un nuovo pannello consente di scoprire lo stato di degrado della batteria. Vediamo come.

Una volta completata l'installazione di iOS 11.3, basterà andare su Impostazioni, e quindi sul menù Batteria. Qui è stata aggiunta nuova nuova opzione etichettata come Stato Batteria (Beta): basterà cliccarci super essere reindirizzati ad una nuova pagine.

A fianco di Capacità Massima è presente una percentuale che, se inferiore all'80 per cento, mostra che la batteria è degradata ed ha bisogno di essere sostituita (ricordiamo che Apple ha messo su un programma che per tutto il 2018 consente di ottenere una nuova batteria a 29 Euro), altrimenti no.

Se la batteria è abbastanza consumata, verrà offerta agli utenti la possibilità di disabilitare la "Capacità massima prestazioni" attraverso un pulsante. Apple però sottolinea che, qualora un iPhone dovesse registrare un qualche tipo di blocco o arresto improvviso a causa delle prestazioni della batteria, la funzione si riattiverà automaticamente.

Un altro metodo per capire se la batteria è consumata è da ricercare in eventuali riavvii improvvisi dello smartphone che mostrano, all'accensione, una notifica in cui si legge che "questo iPhone si è riavviato a causa di un arresto improvviso". Anche in questo caso, iOS abiliterà automaticamente il sistema di protezione.

Nelle linee guida diffuse, Apple invita gli utenti che hanno disabilitato il sistema a:

  • Non esporre iPhone a condizioni di caldo o freddo estremo, in quanto entrambi stressano la batteria, rendendo più probabili gli arresti inaspettati;
  • Abbassare la luminosità dello schermo, in quanto assorbe molta energia ed abbassandola ne libera un pò;
  • Evitare l'utilizzo di applicazioni che utilizzano una quantità superiore di energia.
Quanto è interessante?
3

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it