iOS 12 mira a ridurre la dipendenza da smartphone: annunciato Screen Time

di

Come ampiamente preannunciato, Apple guarda anche agli utenti ed alla dipendenza da dispositivi mobili. In iOS 12, ha potenziato i tool che consentono di riposare gli occhi e la mente.

Innanzitutto, è stata potenziata la modalità “Non Disturbare”, che durante la notte, quando è abilitata la feature dedicata, non mostrerà alcuna notifica sul telefono, anche quando ne sono presenti. La modalità Non Disturbare potrà essere attivata anche per determinati periodi di tempo (un’ora, ad esempio).

Per quanto riguarda le notifiche, è stato finalmente introdotto supporto ai gruppi. Queste si potranno raggruppare per eventi, applicazioni ed argomenti, il tutto per evitare di ritrovarsi la lock screen intasata da tab.

E’ stata anche introdotta la funzione Screen Time, che mira a massimizzare e migliorare il tempo passato sullo smartphone e sugli schermi. Screen Time mostra dei dati relativi al tempo passato sullo smartphone: mostrerà dati sull’uso delle app ed il numero di notifiche ricevute da ognuna di esse. E’ anche possibile impostare un tempo limite quotidiano di utilizzo per ogni applicazione: Screen Time, quando impostato, mostrerà una notifica quando stiamo per raggiungere il tempo massimo ed una volta superato il limite, iOS 12 ci inviterà a chiuderla ed a fare altro.

Per i genitori, sarà possibile creare dei limiti di utilizzo e permessi per i bambini e figli, il tutto allo scopo di ridurre la dipendenza. Sarà anche possibile limitare l’uso di determinate applicazioni.

Quanto è interessante?
4