iOS 12 ha reso inutile GrayKey, la box per crackare gli iPhone bloccati

iOS 12 ha reso inutile GrayKey, la box per crackare gli iPhone bloccati
di

Ricordate GrayKey, il sistema sviluppato da un gruppo di ingegneri che consentiva di sbloccare gli iPhone bloccati? Con l'ultima versione di iOS, Apple lo ha reso un semplice soprammobile.

Si tratta di una cattiva notizia per la forze di Polizia di tutto il mondo, che hanno iniziato ad usare GrayKey per ottenere l'accesso agli iPhone bloccati, come quello del killer di San Bernardino che ha dato il via ad una lunga diatriba tra Apple e gli inquirenti americani.

Thomas Brewster di Forbes, citando fonti della comunità forense ha rivelato che gli sforzi di Apple per impedire alle forze dell'ordine e gli hacker di penetrare nei telefoni degli utenti hanno dato i loro frutti. Il rapporto infatti sostiene che la magic box da 15.000 Dollari realizzato da Grayshift è ora in grado di eseguire solo una "estrazione parziale" dei dati, ovvero solo quelli non crittografati ed alcuni metadati praticamente inutili.

Il capitano John Sherwin del dipartimento della Polizia di Rochester, nel Minnesota, ha confermato che il rilascio di iOS 12 ha limitato in maniera importante la capacità di Graykey di sbloccare un telefono.

Aspetto estremamente interessante dell'intera vicenda è rappresentato dal fatto che ancora non si sa come Apple abbia fatto per bloccare GrayKey, che secondo Forbes sarebbe stato sviluppato anche da un ex ingegnere di sicurezza della Mela a conoscenza delle protezioni presenti in iOS.

Con iOS 12 Apple ha però implementato la modalità con restrizioni USB, che blocca l'accesso alle porte Lightning sull'iPhone se questo non è stato sbloccato da un utente nel corso dell'ultima ora. Potrebbe anche essere questa la modifica che ha reso inutilizzabile GrayKey.

FONTE: Gizmodo
Quanto è interessante?
2