iOS 15.3: arriva la seconda beta pubblica, ma mancano delle funzioni molto richieste

iOS 15.3: arriva la seconda beta pubblica, ma mancano delle funzioni molto richieste
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Dopo soli due giorni dal rilascio di iOS 15.2.1 per tutti gli iPhone aggiornati a iOS 15, Apple ha pubblicato la seconda beta pubblica di iOS 15.3 e iPadOS 15.3. Entrambi gli aggiornamenti software possono essere scaricati dal web dopo aver installato il corretto profilo per iPhone e iPad, che può essere reperito sul sito per beta tester di Apple.

La prima beta pubblica di iOS 15.3 è stata rilasciata nella seconda metà di dicembre, e non sembrava avere nuove feature, concentrandosi invece sui bugfix e sulla stabilità del sistema. Allo stesso modo, anche la seconda beta pubblica di iOS 15.3 e iPadOS 15.3 non contiene nuovi funzioni, limitandosi a miglioramenti generali del sistema operativo, alla risoluzione di problemi di sicurezza ed all'implementazione di fix per alcuni bug.

Al momento, i fan sono in attesa di alcune importanti feature mancanti su iOS e iPadOS, annunciate quasi un anno fa ma non ancora implementate dai sistemi operativi di Cupertino. Su iOS, per esempio, gli utenti americani stanno ancora aspettando l'implementazione delle carte di identità su Wallet, che è stata ormai in fase di testing in diversi Stati, come l'Arizona, la Georgia, il Connecticut, l'Iowa, il Kentucky, il Maryland, l'Oklahoma e lo Utah, già per alcuni mesi.

Sul fronte iPadOS, invece, pesa ancora la mancanza di Universal Control, la feature rivoluzionaria mostrata alla scorsa WWDC e che dovrebbe permettere di controllare più iMac, Macbook e iPad con la stessa combinazione di mouse e tastiera, trasferendo anche istantaneamente file e documenti da uno all'altro. Apple ha promesso che Universal Control arriverà nel 2022 su iPad e Mac, ma per il momento la feature non è mai stata rilasciata in beta né su MacOS né su iPadOS.

Poiché, dopo due beta pubbliche e tre per sviluppatori, iOS 15.3 e iPadOS 15.3 stanno per arrivare in versione stabile per tutti gli utenti Apple, pare ormai chiaro che, per vedere queste feature su iPhone e iPad, dovremo attendere come minimo la release di iOS 15.4, nel 2022 inoltrato.

FONTE: MacRumors
Quanto è interessante?
3