iOS 15 da oggi chiede agli utenti il consenso per abilitare gli annunci personalizzati

iOS 15 da oggi chiede agli utenti il consenso per abilitare gli annunci personalizzati
INFORMAZIONI SCHEDA
di

A meno di un mese dal lancio della beta pubblica di iOS 15, Apple ha iniziato a chiedere esplicitamente il consenso degli utenti per abilitare gli annunci personalizzati sul loro ID Apple. Se prima la feature era abilitata come impostazione predefinita, ora invece appare una misura aggiuntiva per la tutela della privacy.

Stando a quanto riportato da 9to5Mac, ora gli utenti iOS 15 potranno finalmente decidere da subito se attivare o meno il targeting degli annunci sul proprio dispositivo firmato Mela, grazie all’avviso pop-up che trovate anche nello screenshot in calce all’articolo.

Tale schermata spiega chiaramente cosa comporta l’attivazione degli annunci pubblicitari personalizzati: per chi non lo sapesse, permette all’App Store e ad Apple News di mostrare all’utente applicazioni, prodotti e servizi che potrebbero essere d’interesse, usando dati come gli acquisti nel negozio di app di Cupertino e la cronologia delle notizie lette tramite Apple News. Introdurre questo avviso è dunque una mossa saggia per l’azienda di Tim Cook, in quanto tutela la privacy dei consumatori.

Altra ragione dietro questo provvedimento va trovata nelle cause antitrust che Apple sta affrontando proprio a causa dell’”informazione insufficiente sul trattamento dei dati personali degli utenti”, come afferma l’ultimo reclamo antitrust visto in Francia. In altre parole, è plausibile che dietro la nuova richiesta di consenso all’abilitazione degli annunci personalizzati ci sia una pressione crescente da parte delle autorità competenti. Comunque sia, a giovarne saranno comunque gli utenti stessi.

Restando nell’universo Apple, di recente si è parlato di Apple Watch Series 7 e della possibile misurazione della pressione sanguigna.

FONTE: 9to5Mac
Quanto è interessante?
5
iOS 15 da oggi chiede agli utenti il consenso per abilitare gli annunci personalizzati