iOS 16: trapela la lista di iPhone compatibili, mancano alcuni smartphone molto amati

iOS 16: trapela la lista di iPhone compatibili, mancano alcuni smartphone molto amati
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Mentre la WWDC di Apple si avvicina, emergono sempre più notizie circa iOS 16, il nuovo sistema operativo mobile che dovrebbe essere presentato proprio alla Worldwide Developers Conference di Cupertino. Nello specifico, oggi è comparsa in rete una nuova lista degli smartphone che supporteranno iOS 16.

In realtà, un primo elenco degli iPhone compatibili con iOS 16 è comparso in rete negli scorsi giorni, ma quello riportato oggi sembra provenire da fonti interne alla stessa Apple ed è stato condiviso da Macrumors. Secondo il sito web, in particolare, gli iPhone compatibili con iOS 16 saranno i seguenti:

  • iPhone 7 Plus
  • iPhone 8
  • iPhone 8 Plus
  • iPhone X
  • iPhone XR
  • iPhone XS e XS Max
  • iPhone 11 (tutti i modelli)
  • iPhone SE di seconda generazione
  • iPhone 12 (tutti i modelli)
  • iPhone 13 (tutti i modelli)
  • iPhone SE di terza generazione

Mancano dunque all'appello alcuni device molto amati come iPhone 6S e 6S Plus, iPhone 7 e l'iPod Touch di settima generazione, che giusto pochi giorni fa era stato inserito tra i dispositivi vintage di Apple. Per quanto riguarda iPadOS, invece, la compatibilità di iPadOS 16 dovrebbe limitarsi a:

  • iPad Air di terza generazione
  • iPad Air di quarta generazione
  • iPad Air di quinta generazione
  • iPad di settima generazione
  • iPad di ottava generazione
  • iPad di nona generazione
  • iPad Mini 5
  • iPad Mini 6
  • iPad Pro (tutti i modelli)

Verranno dunque pensionati, almeno in termini di aggiornamenti software, l'amatissimo iPad Air 2, gli iPad di quinta e sesta generazione e l'iPad Mini 4. Secondo altri rumor, comunque, iOS ed iPadOS 16 dovrebbero supportare gli stessi dispositivi di iOS e iPadOS 15: in questo caso, Macrumors spiega che le sue fonti non hanno fornito conferme in merito, perciò sembra quasi fisiologico aspettarsi la fine della compatibilità software per alcuni smartphone e tablet di Cupertino.

FONTE: Macrumors
Quanto è interessante?
2