iOS: app per adulti bypassavano i certificati Enterprise di Apple

iOS: app per adulti bypassavano i certificati Enterprise di Apple
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Nell'ultima settimana abbiamo più volte parlato del sistema utilizzato da vari colossi del web per aggirare le protezioni dell'App Store e condurre test e ricerche di mercato con gli utenti, a cui veniva chiesto di dare completo accesso ai dati in cambio di ricompense come buoni regalo.

Sulla graticola erano finite Facebook e Google, ma alcuni studi hanno mostrato che le due società non sarebbero le uniche ad aver bypassato i certificati Enterprise di Apple per effettuare gli studi. Il caso ha avuto una rilevanza mondiale, ma ha anche mostrato una falla nel sistema della Mela, che di fatto ha consentito ai giganti del web di bypassare il processo classico di Screening a cui vengono sottoposte le applicazioni prima della pubblicazione su App Store.

A quanto pare ci sarebbero ancora delle applicazioni che hanno abusato dell'Enterprise Certificate per superare il processo. La maggior parte di queste sarebbero applicazioni per adulti e giochi a sfondo pornografici, che altrimenti non sarebbero state accettate da Apple in quanto violavano le linee guida di App Store.

Il tutto è stato portato all'attenzione da TechCrunch, che ha scovato una dozzina di app per adulti ed alcuni giochi d'azzardo. La questione quindi potrebbe diventare molto più ampia e grave, rappresentando una vera e propria spina nel fianco per Apple e l'App Store, che è sempre stato noto per i controlli severi che l'hanno reso più sicuro rispetto alla controparte di Android. Evidentemente però i certificati Enterprise sono stati sfruttati dagli sviluppatori per abusarne: per ottenerli basta semplicemente compilare un modulo online e versare 299 Dollari ad Apple.

FONTE: Slashgear
Quanto è interessante?
1