iPhone 11 ed 11 Pro registrano i dati GPS senza autorizzazione?

iPhone 11 ed 11 Pro registrano i dati GPS senza autorizzazione?
di

Il giornalista Brian Krebs ha pubblicato un rapporto in cui afferma che iPhone 11 Pro, e potenzialmente tutti i modelli della nuova lineup di smartphone top di gamma 2019 della casa di Cupertino, collezionerebbe e trasmetterebbe continuamente i dati del GPS degli utenti senza autorizzazione esplicita ed anche quando sono stati disattivati.

Nel lungo rapporto, ripreso dai colleghi di AppleInsider, Krebs sostiene che il disservizio riguarderebbe tutti i modelli di iPhone 11, e si attiverebbe eseguendo periodicamente il ping del modulo GPS per ottenere i dati sulla localizzazione dell'utente.

In un video acquisito su un iPhone 11 Pro basato su iOS 13.2.3, il ricercatore mostra che lo smartphone raccoglierebbe i dati GPS nonostante abbia impostato i servizi di localizzazione su "mai" dall'apposito pannello.

In una linea guida disponibile sul sito ufficiale, Apple afferma che lo smartphone "invierà periodicamente le posizioni geotaggate dei punti di crisi e dei ripetitori WiFi nelle vicinanze (ove supportato dal dispositivo) in forma anonima e crittografata. Questi dati vengono usati per aumentare il database di crowdfunding delle posizioni degli hotspot WiFi disponibili e le torri cellulari".

Krebs tuttavia sostiene che alcuni servizi di sistema farebbero delle eccezioni e non sarebbe possibile disabilitare la localizzazione singolarmente tramite il pannello impostazioni. "Alcuni servizi di sistema presenti su questo modello, e forse anche sugli altri iPhone 11, richiedono dati sulla posizione e non è possibile disabilitare la localizzazione singolarmente, poichè l'icona della freccia appare periodicamente nella statusbar anche dopo aver disabilitato individualmente tutti i servizi di sistema che usano la posizione" si legge nel rapporto.

Apple dal canto suo ha immediatamente voluto rassicurare gli utenti ed attraverso una dichiarazione di un portavoce ha affermato che "non c'è alcuna reale incidenza sulla sicurezza. L'icona dei servizi di localizzazione viene visualizzata nella barra di stato solo quando i servizi di posizione sono abilitati. L'icona viene visualizzata anche per i servizi di sistema che non hanno un interruttore dedicato nelle impostazioni".

Krebs ritiene che questa curiosa attività sia collegata al nuovo chip introdotto da Apple in iPhone che supporta il WiFi 6.

Quanto è interessante?
5