iPhone 12: non si esclude un rinvio del lancio a causa del Coronavirus

iPhone 12: non si esclude un rinvio del lancio a causa del Coronavirus
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Come abbiamo avuto modo di vedere, l'impatto del Coronavirus sul mondo della tecnologia è stato importante: il MWC di Barcellona è stato annullato per tale motivo, ma l'eco dell'epidemia potrebbe farsi sentire anche sul lancio dell'iPhone 12.

Reuters non esclude infatti qualche rinvio di sorta, in quanto il virus è esploso proprio nel periodo dell'anno in cui ingegneri e dirigenti Apple sono soliti visitare la Cina per stringere gli accordi con i fornitori, i quali a loro volta allertano le catene di produzione che perfezionano i processi di assemblaggio. Tale processo a quanto pare è in ritardo nel 2020 a causa delle restrizioni sui viaggi imposte dalla società.

La popolare agenzia di stampa, parlando con alcuni ex dipendenti Apple, ha affermato che se gli ingegneri della società non dovessero essere in grado di incontrare i partner, "la situazione potrebbe complicarsi".

Anche altre persone che hanno familiarità con i processi Apple sostengono che dopo il nuovo anno lunare la compagnia di Cupertino dà il via alla preparazione dei nuovi iPhone, con le ultime convalide a livello ingegneristico. In questo periodo dell'anno i dipendenti Foxconn sono soliti anche assemblare un. numero limitato di dispositivi, il tutto mentre il processo di produzione viene sottoposto a revisione.

Tra marzo ed aprile, invece, gli ingegneri Apple e Foxconn lavorano insieme per creare linee di assemblaggio ed eseguire i test, mentre tra aprile e maggio vengono effettuate le ultime convalide. La situazione però quest'anno si è complicata a causa del Coronavirus, ma vari esperti sottolineano che se la situazione dovesse migliorare, Apple potrebbe comunque rimettersi in carreggiata.

Foxconn ed altri fornitori sono stati chiusi per diversi giorni a Febbraio per contenere il virus, ma ora sono normalmente al lavoro, sebbene non alla massima capacità produttiva a causa della carenza di manodopera, le restrizioni imposte sui viaggi e le quarantene. I dirigenti Foxconn sono soliti lavorare in remoto da Tapiei e non sono tornati ancora in Cina.

Compagnie aeree americane come United, che è spesso utilizzata da Apple, hanno sospeso molti voli per la Cina e non voleranno su Pechino, Chengdu, Hong Kong e Shanghai fino al 24 Aprile. Inoltre, le persone che visitano la Cina sono sottoposte a controlli da parte dei sanitari negli USA.

Allo stato attuale è difficile ipotizzare lo scenario per iPhone 12, ma non è da escludere un rinvio del lancio, o una disponibilità limitata nei primi mesi.

Quanto è interessante?
3