INFORMAZIONI SCHEDA
di

Molti appassionati del mondo degli smartphone e della tecnologia in generale non attendono altro: il 14 settembre 2021 ci sarà l'evento di Apple, chiamato "California streaming". Nel corso di quest'ultimo, la società di Cupertino svelerà le nuove frecce al suo arco: tutto fa pensare che al centro del keynote ci sarà la gamma iPhone 13.

Le voci di corridoio si susseguono infatti da tempo e il nome della serie dovrebbe essere proprio iPhone 13 (e non iPhone 12s, come si vociferava in precedenza). Tra l'altro, per Apple si tratta di un lancio importante, considerato anche il periodo non propriamente dei più rosei (sia Samsung che Apple hanno subito un importante calo lato produzione nel Q2 2021). Per intenderci, a quanto pare Foxconn, multinazionale che assembla i dispositivi della società di Cupertino, ha effettuato un numero di assunzioni particolarmente elevato per iPhone 13.

iPhone 13: cosa aspettarsi dal nuovo top di gamma Apple

Rumor e leak in merito ai nuovi top di gamma Apple non sono ovviamente mancati nel corso dei mesi che ci hanno condotto a settembre 2021. Riassumere tutto è dunque particolarmente intricato, anche per via delle informazioni contrastanti che sono emerse in merito a diversi aspetti. Tuttavia, risulta interessante effettuare un rapido punto della situazione.

Apple dovrebbe presentare quattro iPhone: iPhone 13 Pro Max da 6,7 pollici, iPhone 13 Pro da 6,1 pollici, iPhone 13 da 6,1 pollici e iPhone 13 mini da 5,4 pollici. Insomma, gli utenti dovrebbero trovarsi "a casa" per quel che riguarda la possibilità di scelta. La novità che un po' tutti aspettano dovrebbe fare capolino nella parte frontale di iPhone 13: ormai si vocifera di un notch dalle dimensioni più contenute da parecchio tempo (lasciate perdere l'iPhone "notchless" visto in "Ted Lasso", che sembra molto una modifica in post produzione). Inoltre, potrebbe essere finalmente giunto il momento per l'azienda di Tim Cook di adottare i 120Hz (ProMotion) anche su iPhone, così come fatto in passato con iPad Pro. Questa soluzione potrebbe ovviamente influire in termini di autonomia e infatti alcuni rumor affermano che Apple avrebbe deciso di implementare delle batterie più capienti e una ricarica più rapida rispetto al passato.

Non dovrebbero invece esserci stravolgimenti in termini di design per quel che riguarda il retro, se non delle modifiche alla sporgenza della fotocamera e la possibilità di puntare su qualche colorazione in più. Si vocifera di nuove varianti Bronze, Pink e Black (più scura). Per il resto, come potete ben immaginare, le voci di corridoio fanno riferimento al chip A15, nonché al supporto a Wi-Fi 6E e 5G. Un'indiscrezione un po' "atipica" è quella legata alla presunta possibilità di effettuare chiamate satellitari tramite iPhone 13, ma in quel caso è probabile che ci sia ben poco di concreto (o comunque che si tratti di una funzionalità molto limitata).

Per il resto, non dovrebbero mancare novità a livello di comparto fotografico e memoria interna. Nel primo caso dovrebbero esserci delle prestazioni migliorate per quel che riguarda gli ambienti poco luminosi, mentre nel secondo caso i tagli di memoria della gamma potrebbero arrivare anche a 1TB. Queste sono le principali indiscrezioni emerse online in merito alla nuova serie di Apple, ma ovviamente non mancano molte altre voci di corridoio in merito. Se volete approfondire ulteriormente la questione, potete farlo consultando la nostra scheda dedicata ad iPhone 13.

Altri prodotti e aggiornamenti software

Per quel che concerne gli altri prodotti che dovrebbero fare capolino durante l'evento, si vocifera di Apple Watch Series 7, AirPods 3, nuovi iPad e MacBook Pro M1X, stando anche a quanto riportato da MacRumors. Tuttavia, in questo caso ci sono meno "certezze" rispetto ad iPhone 13, dato che, ad esempio, si è discusso in merito ai possibili problemi a livello produttivo relativamente ad Apple Watch Series 7. Tuttavia, secondo le ultime indiscrezioni l'azienda di Tim Cook sarebbe riuscita a sistemare la situazione. Staremo a vedere. In ogni caso, oltre ai prodotti sono attesi anche gli aggiornamenti software, da iOS 15 a watchOS 8, passando per iPadOS 15 e tvOS 15.

Come vedere il keynote Apple "California streaming"

Per fugare ogni dubbio in merito alle novità che Apple ha in serbo, non ci resta che attendere l'ufficialità del tutto. Per seguire il keynote denominato "California streaming", che prenderà il via alle ore 19:00 del 14 settembre 2021, vi basterà collegarvi al sito Web ufficiale di Apple o eventualmente al canale YouTube di Apple.

Quanto è interessante?
3
iPhone 13, cosa aspettarsi dall'evento del 14 settembre? Il riassunto