di

A fine 2021 abbiamo avuto occasione di vedere il primo iPhone con porta USB-C, realizzato dallo studente di ingegneria Ken Pillonel con un iPhone X e venduto poi all’asta alla cifra record di 86.000 Dollari su eBay. Qualcuno, però, ha cercato di adeguarsi al presente modificando un iPhone 13 dotandolo di porta USB-C.

Il video dell’intero processo di modifica è stato realizzato e pubblicato su YouTube da Restore Technique e si ispira proprio al lavoro di Pillonel, trattando però estremamente nel dettaglio tutti i passaggi offrendoci addirittura piccole clip che potrebbero essere degne di un montaggio tech-ASMR. Innanzitutto, RT ha stabilito alcuni requisiti chiave: la modifica non deve rimuovere funzionalità, dev’essere reversibile per tornare al cavo Lightning, deve garantire la ricarica rapida, il trasferimento di dati e deve essere resistente all’acqua.

Detto ciò, il tecnico procede con l’apertura del cavo Lightning per estrarre il connettore C94 proprietario e collegarlo direttamente con la porta interna al telefono, comprando poi un dock USB-C resistente all’acqua proveniente dal Samsung Galaxy A52 e facendo stampare delle schede USB-C personalizzate da un produttore esterno da inserire nell’iPhone.

Ovviamente è risultato necessario modificare la dimensione della porta dello smartphone per riuscire a infilare il dock USB-C. Tuttavia, per avere un effetto esteticamente piacevole, RT ha voluto ricavare la cornice USB-C di un Sony Xperia; insomma, non si è dato propriamente al risparmio! Inoltre, il tecnico ha dovuto modificare parte del telaio interno per inserire tutti i componenti. Il risultato finale, però, è veramente un’opera d’arte.

Lo scorso maggio, invece, Ken Pillonel ha creato le prime Apple AirPods con porta USB-C nella custodia.

Quanto è interessante?
2