iPhone 13 Pro, l'italiano medio può permettersi il nuovo flagship di Apple? Il report

iPhone 13 Pro, l'italiano medio può permettersi il nuovo flagship di Apple? Il report
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Apple ha annunciato ufficialmente iPhone 13 Pro e Pro Max nel corso dell'evento del 14 settembre 2021, svelandone in seguito anche i prezzi di partenza italiani: rispettivamente 1.189 euro e 1.289 euro. In questo contesto, un report si è chiesto se effettivamente un comune cittadino nostrano può permettersi un flagship di questo tipo.

Più precisamente, in un'analisi di Picodi sono stati calcolati quanti giorni l'italiano medio deve lavorare per potersi permettere un iPhone 13 Pro con 128GB di memoria interna, venduto a partire da 1.189 euro. Per arrivare al risultato, la fonte ha utilizzato i più recenti dati Eurostat, che indicano che lo stipendio medio in Italia è pari a 1.329 euro netti.

In questo contesto, un comune cittadino nostrano dovrebbe lavorare 18,8 giorni per comprare il nuovo top di gamma di Apple, ovviamente mettendo da parte i soldi unicamente per quest'ultimo. Rispetto allo scorso anno, si tratta di un peggioramento di 0,5 giorni per il nostro Paese. Infatti, nel 2020, per portarsi a casa il più recente iPhone, l'italiano medio doveva lavorare 18,3 giorni, mentre nel 2019 "bastavano" 15,9 giorni. Nel 2018, invece, erano richiesti 14,2 giorni. Insomma, il numero di giorni è incrementato col passare del tempo.

Per il resto, è interessante notare come lo svizzero medio riesca invece ad acquistare un iPhone 13 Pro dopo appena 4,4 giorni di lavoro, così come si fa notare il fatto che un americano medio raggiunga l'obiettivo in 5,9 giorni. In calce alla notizia trovate un'infografica che mette a confronto i vari Paesi.

FONTE: Picodi
Quanto è interessante?
4
iPhone 13 Pro, l'italiano medio può permettersi il nuovo flagship di Apple? Il report