iPhone 14 Pro, il chip A16 sarà molto più potente dell'A15? Un dubbio leak lo suggerisce

iPhone 14 Pro, il chip A16 sarà molto più potente dell'A15? Un dubbio leak lo suggerisce
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Dopo avervi parlato delle novità per la selfie-camera di iPhone 14, che potrebbe vantare anche l'autofocus, è trapelato in rete un nuovo leak su iPhone 14 Pro e 14 Pro Max. Quest'ultimo, in particolare, spiega quali saranno i miglioramenti delle prestazioni del chip A16 rispetto all'A15 di attuale generazione.

L'indiscrezione arriva dal leaker iHacktu Leaks, che ha riportato su Twitter alcuni dati piuttosto significativi relativi al confronto tra le CPU e le GPU dei chip A16 ed A15 Bionic. Nello specifico, l'insider spiega che la CPU di iPhone 14 Pro migliorerà del 42% rispetto a quella di iPhone 13, mentre la GPU dovrebbe avere prestazioni più elevate del 35% a confronto con il chip dell'attuale generazione di iPhone.

Si tratta di dati che hanno dell'incredibile, specie per via delle recenti controversie sul chip A16 di iPhone 14, che potrebbe avere la stessa architettura del chip A15 di iPhone 13. Peraltro, sembra che il chip A16 potrebbe arrivare solo su iPhone 14 Pro e 14 Pro Max, mentre iPhone 14 e 14 Max dovrebbero mantenere il chip A15. In tal senso, pare piuttosto strano che Cupertino decida di differenziare così marcatamente per potenza due smartphone della stessa lineup.

In effetti, l'affidabile leaker LeaksApplePro ha già contestato le dichiarazioni di iHacktu Leaks, spiegando che essere sarebbero "finte" e che la reale differenza tra chip A15 e A16 sarebbe del 15% circa in termini di performance. Lo stesso iHacktu Leaks, tra l'altro, ha parlato di un benchmark di AnTuTu per iPhone 14 Pro che evidenzia un risultato di 896.000 punti, contro gli 834.000 punti di iPhone 13 Pro.

Se il benchmark fosse vero, il reale scarto di potenza tra un chip e l'altro sarebbe solamente del 7,5%, molto meno anche delle previsioni più conservative di LeaksApplePro. ShrimpApplePro, altro noto leaker del mondo Apple, ha confermato quest'ultima previsione, spiegando che il miglioramento percentuale non sarebbe dovuto tanto a cambiamenti nel SoC dello smartphone, ma semplicemente dall'introduzione di una RAM con tecnologia LPDDR5 sotto la scocca di iPhone 14, contro la memoria LPDDR4X di iPhone 13.

Quanto è interessante?
3