iPhone 6 va a fuoco tra le mani di una ragazza, Apple indaga

iPhone 6 va a fuoco tra le mani di una ragazza, Apple indaga
di

Apple sta indagando su un rapporto di un iPhone 6 che è andato a fuoco tra le mani di una ragazza di 11 anni in California, bruciandola in parte. Kayla Ramos, questo il nome della giovane, ha rivelato di aver visto il proprio smartphone andare in fiamme mentre lo stava utilizzando.

"Ero seduta ed avevo lo smartphone tra le mani quando ho visto delle scintille volare dappertutto, che mi hanno spinta a gettarlo su una coperta, che è stata in parte bruciata" ha affermato l'undicenne.

Ramos ha riportato delle ustioni, ma per fortuna ad avere la peggio è stata la coperta del letto. Essendo giovane, come la maggior parte dei suoi coetanei, ha precisato che utilizza il proprio iPhone principalmente per guardare i video su YouTube, ma a seguito di questo episodio lo smartphone è inutilizzabile in quanto quasi totalmente carbonizzato.

Al termine della combustione infatti si è trovata di fronte un dispositivo parzialmente smontato, con lo schermo sollevato e segni di bruciature ovunque.

La madre di Kayla ha chiamato Apple il giorno dopo, che l'ha invitata ad inviare delle foto dell'iPhone 6 via email ed il dispositivo tramite posta. Il colosso di Cupertino ha anche affermato di essere al lavoro per scoprire le ragioni dell'incidente ed ha rassicurato la giovane che le sarà spedito un nuovo iPhone.

Le ragioni per cui l'iPhone 6 è esploso non sono ancora note, ed Apple non ha commentato pubblicamente l'incidente. In passato in casi come questi la casa della Mela aveva dato la colpa all'utilizzo di prodotti non autorizzati ed a cavi di ricarica di terze parti, ma a quanto pare non sarebbe questo il caso.

In passato lo stesso giornale aveva anche pubblicato il video di un iPhone 6s che andava a fuoco in un negozio.

FONTE: DT
Quanto è interessante?
2