iPhone ed iPad non funzionavano più: Apple multata per 6,6 milioni di Dollari

di

Pesantissima multa da parte di un tribunale australiano ai danni di Apple. La compagnia di Cupertino è stata multata per circa 6,6 milioni di Dollari in quanto si sarebbe rifiutata di riparare degli iPhone ed iPad che in precedenza erano stati riparati con componenti di terze parti.

Gli utenti, nella fattispecie, hanno contattato Apple per chiedere aiuto in quanto i loro telefoni e tablet erano bloccati dall'Errore 54, che si era presentato dopo un aggiornamento software che li aveva di fatto resi inutilizzabili.

Secondo quanto riportato, Apple avrebbe "tratto in inganno 275 utenti australiani i cui dispositivi sono stati interessati dicendogli che non erano idonei per le riparazioni". Da allora, però, sono stati circa 5.000 i clienti interessati, secondo la Commissione Australiana per la Concorrenza ed il Consumatore.

In una dichiarazione rilasciata a The Verge nel 2016, Apple aveva dichiarato che l'errore era il risultato di alcuni controlli di sicurezza attraverso cui il software doveva assicurarsi che il Touch ID presente all'interno dello smartphone fosse originale. "Se iOS trova una corrispondenza mancante, il controllo fallisce ed il Touch ID viene disabilitato, e con esso tutti i servizi associati come Apple Pay" aveva concluso.

Fondamentalmente, gli errori si sono manifestati a causa di un'interruzione del collegamento tra Touch ID e Secure Enclave dell'azienda, sebbene l'intero dispositivo fosse interessato e non solo il sensore.

Solo successivamente Apple ha rilasciato un aggiornamento software per risolvere il problema.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
1

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it