Ipotetici tunnel di lava ricchi di acqua ghiacciata avvistati sulla luna

di

Secondo una nuova ricerca scientifica delle piccole fosse identificate in un largo cratere nelle prossimità del polo nord lunare potrebbero essere l'entrata di tunnel di lava che nascondono dell'acqua sotto forma di ghiaccio. Ovviamente queste cavità sono ormai prive di lava e si sarebbero formate in passato quando il satellite terrestre era incandescente.

In fondo alla news trovate lo scatto che mostra le tre cavità scure che costituiscono l'ingresso dei tunnel di lava. La scoperta è molto utile per stabilire una futura base sul satellite perché sarebbe possibile ricavare acqua dal ghiaccio presente nei tunnel.

Gli scienziati pensano che la Luna sia una grande riserva di acqua presente allo stato solido, ma la scoperta del Lunar Reconnaissance Orbiter (LRO) mette in luce che accedere a questa risorsa potrebbe essere più semplice di quanto si pensi. Non c'è alcuna certezza che queste cavità siano effettivamente dei tunnel, ma è altamente probabile.

Le macchie nere che vedete in foto sono larghe dai 25m ai 30m e non sono di certo le prime ad essere credute l'entrata di tunnel di lava. Questi però sono i primi ad essere stati avvistati nel polo nord lunare, precisamente nel cratere Philolaus, largo 70 km a circa 550 km di distanza dal polo, nel lato della luna che guarda verso la terra.

Vi rimandiamo nei seguenti link alle precedenti news sui crateri lunari e sull'atmosfera che avrebbe avuto la Luna in passato.

Quanto è interessante?
3
Ipotetici tunnel di lava ricchi di acqua ghiacciata avvistati sulla luna