IPTV: AGCOM potrà bloccare istantaneamente le dirette, arriva la stretta per il "pezzotto"

IPTV: AGCOM potrà bloccare istantaneamente le dirette, arriva la stretta per il 'pezzotto'
di

Nuovo giro di vite per contrastare la pirateria audiovisiva ed il così detto “pezzotto”. Un nuovo testo base adottato dalla Commissione Cultura e Trasporti della Camera prevede un’estensione dei poteri tra le mani di AGCOM per contrastare il fenomeno.

Nella fattispecie, l’Autorità potrà predisporre il blocco immediato ai prestatori di servizi, ma anche lo stop alla risoluzione DNS e l’instradamento del traffico vesto gli indirizzi IP associati alla trasmissione di eventi in diretta che violano il diritto d’autore.

Un’altra novità di rilevo è quella che riguarda un’ulteriore estensione dei poteri dell’AGCOM in caso di “gravità ed urgenza” sulle dirette. Il testo prevede che l’Autorità proceda con un provvedimento cautelare abbreviato senza contraddittorio.

L’obiettivo finale è disabilitare completamente l’accesso a contenuti illeciti e bloccare ogni nome di dominio alternativo (anche se è sotto un indirizzo IP diverso) che possa consentire agli utenti di continuare ad accedere alla programmazione illecita.

Per quanto riguarda i casi di gravità ed urgenza, l’articolo 2 recanti “provvedimenti urgenti e cautelari dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni per la disabilitazione dell'accesso a contenuti illeciti” stabilisce che “nei casi di gravità e urgenza, che riguardino la messa a disposizione di contenuti in diretta o assimilabili, con provvedimento cautelare abbreviato, adottato inaudita altera parte, l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ordina ai prestatori di servizi, compresi i prestatori di servizi di accesso alla rete, di disabilitare l’accesso ai contenuti trasmessi abusivamente mediante blocco dei nomi a dominio e degli indirizzi IP ai sensi dei commi 1 e 2. Il provvedimento è adottato a seguito della richiesta da parte del titolare dei diritti o dei suoi aventi causa, ai sensi del comma 4. In caso di eventi in diretta o assimilabili, il provvedimento è adottato, notificato ed eseguito prima della diretta o al più tardi nel corso della medesima e, per gli eventi assimilabili, prima della loro prima trasmissione o al più tardi nel corso della medesima. L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, con proprio regolamento, disciplina il procedimento cautelare abbreviato di cui al presente comma, assicurando strumenti effettivi di reclamo al soggetto cui il provvedimento è destinato”.

Qualche giorno fa, intanto, la Finanza ha smantellato un’altra rete di IPTV.

Quanto è interessante?
7