IPTV, si muove anche l'FBI: primi sequestri per il pezzotto

IPTV, si muove anche l'FBI: primi sequestri per il pezzotto
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La guerra all'IPTV è cominciata a livello mondiale e non solo in Italia, dove sono arrivate le prime multe agli utenti . Quest'oggi TorrentFreak ha pubblicato un rapporto che rende bene l'idea degli introiti che è in grado di generare questo sistema.

Secondo quanto riferito, l'FBI avrebbe sequestrato al proprietario di Gears Reloaded, un servizio di IPTV di recente finito sotto la lente dei Federali Americani, 5 milioni di Dollari dal proprio conto. Un dato da capogiro, che dimostra come il giro d'affari stia raggiungendo cifre importanti non solo in Italia, ma anche a livello internazionale.

Non è noto quanto abbia guadagnato in un mese Gears Reloaded, ma dal momento che l'FBI ha prelevato 5 milioni di Dollari dal conto corrente del proprietario, siamo sicuri che gli incassi siano importanti.

Il motivo per cui l'IPTV genera cifre di questo tipo è da ricercare nel fatto che a differenza dei Torrent, i guadagni sono su base mensile, in quanto l'accesso alle piattaforme viene "venduto" sotto forma di abbonamenti che sono significativamente più economici rispetto a quelli classici delle pay tv.

Il cerchio intorno al "pezzotto" si sta lentamente stringendo anche in Italia, dove le autorità si stanno muovendo per contrastare la diffusione del fenomeno e far ritornare gli utenti nei ranghi.

Quanto è interessante?
3