IPTV e pezzotto: la Guardia di Finanza chiude 15 siti che trasmettevano la Serie A

IPTV e pezzotto: la Guardia di Finanza chiude 15 siti che trasmettevano la Serie A
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Nuova operazione della Guardia di Finanza dopo quella dello scorso Settembre. Le Fiamme Gialle, nell'ambito della nuova strategia messa in campo per ridurre la diffusione del pezzotto, hanno oscurato 15 siti web che trasmettevano illegalmente la Serie A.

Il sequestro è scattato a seguito della denuncia da parte della Lega Nazionale Professionisti di Serie A, che detiene i diritti per la trasmissione televisiva del campionato di calcio del nostro paese. Il Nucleo Speciale Beni e Servizi della Guardia di Finanza ha immediatamente ordinato al Tribunale di Roma il sequestro provvisorio delle pagine web, su cui però non sono stati diffusi dettagli.

Il funzionamento però secondo quanto appreso da molti sarebbe quello "classico": gli utenti, pagando una cifra esigua, potevano accedere a tutto il catalogo di Sky e Mediaset, comprensivo delle trasmissioni in diretta dei maggiori eventi sportivi.

La Finanza, a seguito dell'oscuramento del sito, andrà alla ricerca della struttura dell'organizzazione, che sarebbe composta da decine di persone. Non è chiaro se siano scattate anche denunce nei confronti dei gestori o meno.

A rischiare sono anche gli utenti: nelle passate settimane infatti sono scattate le prime, salatissime, multe nei confronti degli abbonati all'IPTV. Si parla di sanzioni fino a 26mila Euro e tre anni di carcere.

Quanto è interessante?
2