Israele colpito dall'attacco hacker più grave della sua storia: ko i siti web del Governo

Israele colpito dall'attacco hacker più grave della sua storia: ko i siti web del Governo
di

Un attacco informatico su vasta scala ha colpito i siti web ministeriali di Israele nella giornata di ieri. Si è trattata dell’offensiva più importante mai condotta ai danni di Israele, ma fortunatamente non ha avuto conseguenze di alcun tipo.

Ad essere interessati sono stati diversi siti web governativi, inclusi quelli del Ministero della Salute, degli Interni, Giustizia e Welfare. Il gruppo di hacker ha anche mandato ko il sito web della Presidenza del Consiglio dei Ministri, e solo dopo svariati minuti il tutto è stato ripristinato.

Solo a tarda notte è arrivata la rivendicazione da parte del gruppo iraniano Black Shadow. Secondo gli osservatori potrebbe trattarsi di una rappresaglia per una presunta operazione israeliana contro un impianto nucleare iraniano, ma non sono emerse conferme a riguardo.

L’attacco hacker è però stato importante ed ha preoccupato i funzionari della difesa, al punto che a quanto pare il Governo era pronto a dichiarare lo stato di emergenza per possibili danni a siti web chiave o infrastrutture critiche.

Negli ultimi tempi gli attacchi hacker ai siti web governativi sono aumentati: qualche giorno prima dell’invasione da parte dell’esercito della Russia, anche i siti web del Governo Ucraino erano stati messi offline per colpa di un attacco DDoS.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
5