Italia sempre più patria delle pubblicità telefoniche: è 11esima al mondo

Italia sempre più patria delle pubblicità telefoniche: è 11esima al mondo
di

Nella giornata di ieri Truecaller ha diffuso il rapporto annuale "Truecaller Insights" riguardante le principali nazioni che sono affette dal fenomeno dello spam telefonico ed il telemarketing.

L'Italia è risultata essere tra le nazioni con la più alta incidenza di spam telefonico al mondo. Lo scorso anno la nostra nazione si era piazzata al tredicesimo posto della classifica (su 20), mentre quest'anno ha incrementato la sua posizione diventando l'undicesimo mercato al mondo.

Interessanti anche le percentuali sulle chiamate ricevute dagli utenti. Quelle da fornitori di energia e televisione rappresentano il 48%, seguite al 25% dagli operatori telefonici che propongono offerte per incentivare la portabilità dei numeri fissi e mobili.

Le chiamate truffa rappresentano il 9% delle telefonate di spamming in Italia, si legge nel rapporto. "Negli ultimi mesi ci sono state molte segnalazioni da parte dei media che hanno riportato truffe telefoniche rivolte ai clienti TIM, Wind Tre e Vodafone. Gli scammer chiamano semplicemente le persone con una sceneggiatura ben congegnata per attirare la vittima a dire si alle loro domande. In seguito le registrazioni vengono ritagliate per essere incollate in un accordo totalmente diverso in cui le persone sembrano sottoscrivere servizi premium non richiesti" si legge nel rapporto.

TrueCaller, per chi non la conoscesse, è un'app per iOS ed Android in grado di identificare proprio le chiamate spam.

Quanto è interessante?
5
Italia sempre più patria delle pubblicità telefoniche: è 11esima al mondo