Jeff Bezos crede che in futuro gli umani vivranno nello spazio in delle strutture apposite

Jeff Bezos crede che in futuro gli umani vivranno nello spazio in delle strutture apposite
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Oltre a rivelare al mondo il lander lunare Blue Moon, il fondatore di Amazon, Jeff Bezos, ha anche esposto un'argomentazione sul motivo per cui il futuro dell'umanità potrebbe non essere più sulla Terra o su qualsiasi altra superficie planetaria, ma in delle colonie spaziali.

Secondo l'uomo più ricco del mondo, il consumo di energia, l'aumento della popolazione, l'esaurimento delle risorse del pianeta e, sopratutto, il cambiamento climatico sempre più presente, ci costringerà un giorno a lasciare questo pianeta.

In questo contesto Bezos ha poi mostrato, attraverso delle rappresentazioni, il concetto di alcune colonie spaziali, che si basa sull'idea del cilindro di O'Neill, degli habitat spaziali in grado di fornire strutture e grandi aree abitabili.

"Queste sono strutture molto grandi, miglia e miglia. Avrebbero un milione o più di persone ciascuno", ha poi affermato Bezos, mostrando immagini di città, parchi e molti altri luoghi. Il miliardario riconosce che questa su visione è ancora estremamente lontana, se non utopica. "Niente piogge, niente tempeste, niente terremoti. Le persone vorranno vivere qui."

Nello studio, O'Neill teorizzò che queste colonie potrebbero essere riposte in due cilindri in antirotazione, lunghi 30 km e con un raggio di 3 km. Questi cilindri ruotando, potrebbero fornire una forza di gravità simulata dalla forza centrifuga sulla superficie interna. Il ciclo giorno/notte, verrebbe invece fornito da grandi specchi.

Insomma, sicuramente il punto di vista di Bezos è molto interessante, anche se va contro corrente rispetto alle idee di colonizzazione di altri pianeti; un obiettivo che, per Elon Musk, sarà possibile entro 10 anni.

Quanto è interessante?
6
Jeff Bezos crede che in futuro gli umani vivranno nello spazio in delle strutture apposite